Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2014

SUSSURRI E GRIDA

Ci arrivano, nei refoli dei venti della diffamazione e del cicaleccio ipocrita, suoni di voci che gridano allo scandalo e al malcontento sollevato dal fatto che il Comune abbia messo a disposizione di una società sportiva, il Cales Sporting Club, una struttura pubblica come il campo di calcetto. Nel nostro caso due ore per tre giorni a settimana. Solitamente non mi curo, avendoli a spregio, dei pettegolezzi volti a porre in cattiva luce alcune persone che invece si stanno adoperando, in maniera del tutto gratuita, per sollevare questa comunità dal grado di apatia e di ipocondria in cui l’hanno sprofondata tanti anni di mala gestione (nel senso di cattiva gestione, intendiamoci, e non di gestione della mala, come qualcuno potrebbe erroneamente intendere). Mi domando: dove erano questi novelli censori quando per anni la nostra società è stata sempre categoricamente ed impunemente esclusa da qualsiasi godimento di un pubblico impianto, pur essendo l’unica società vera di calcio a 5 che ope…