Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2017

IL CALES CLUB SCOMPARE PER L’INSIPIENZA DEI GOVERNANTI CALENI

CAPARCO QUATER: ECCO L’IDEA INNOVATIVA E RIVOLUZIONARIA DI VITO TAFFURI

QUEL PASTICCIACCIO BRUTTO DELLA VENDITA DEL CONVENTO DI CALVI RISORTA.

Intervista al Dr. Gino Iorio
Parafrasando il famoso romanzo di Carlo Emilio Gadda, “Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana”, a Calvi Risorta potremmo intitolarlo “Quer pasticciaccio brutto de Largo S. Paolo della Croce”, poiché riguarda proprio il Convento dei Padri Passionisti di fine 700, un fabbricato che è nel cuore di tutti i caleni abituati alla sua rassicurante presenza da centinaia di anni. Ma si sa, le cose cambiano, le vocazioni scemano e, da scuola Apostolica che poteva vantare fino a 200 alunni, il convento accoglie ogginon più di sei, sette passionisti, peraltro tutti di una certa età. Ovvio perciò l’interesse, dettato dalla necessità, di destinare ad altri scopi il fabbricato. Questione di cui si parla ormai da tanto tempo, se è vero che già nel giugno 2013 l’allora sindaco Caparco, nell’intenzione di assicurare al patrimonio comunale l’edificio, chiedeva al dr. Gino Iorio, conoscendo le sue frequentazioni con l’Università nella qualità di Vice Presidente del Comitato del…