Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2007

BUON NATALE A TUTTI

Ho trascorso la notte di Natale ascoltando la Messa nella Cattedrale di Teano e mi ha colpito sia la figura che il carisma del nuovo Vescovo, Arturo Aiello.
Di lui me ne avevano già parlato tanti giovani entusiasti, che affollano la chiesa durante gli incontri che il Vescovo organizza proprio per loro un venerdì al mese.
Ogni volta, mi dicono, la chiesa è stracolma di gente, segno che i giovani, i nostri giovani, avvertono la forza attrattiva della parola del pastore.
Di più non so dire, perché personalmente non ci sono mai stato.
Finora.
Se qualcuno di voi giovani riterrà di raccontarci questa sua esperienza basterà scriverla al blog.
Oggi è Natale e il mio augurio è che sia veramente il Natale di tutti, una nuova vita che venga a travolgere ognuno di noi, a farci sentire vicino a Dio che si è fatto uomo, come ha detto il Vescovo, spiazzando tutti con questo atto d’amore, unico e rivoluzionario.
Se solo facessimo nostra questa convinzione, non ci sarebbero nella vita di tutti i giorni le di…

DIAMO UNA MANO ALLA COSTRUZIONE DEL POZZO IN SUDAN

E' in edicola a Calvi Risorta (da Mimmo Cortini e quella di Alfonso al Seminario) il libro "Corri nonno corri!" pubblicato in occasione della cena di solidarietà. L'offerta di cinque euro sarà devoluta TOTALMENTE alla costruzione del pozzo di acqua potabile. Coloro che, lontano da Calvi Risorta, desiderano avere una copia del libro potranno richiederlo via mail al seguente indirizzo: massimo.zona@tin.it e inviare copia del versamento (minimo 10 euro comprensive di spese di spedizione) al seguente indirizzo:
A.M.U. Azione per un Mondo Unito c/o Massimo Zona Via Circumvallazione 15 bis, 81042 Calvi Risorta CE.
Vi diamo qui di seguito gli estremi del versamento: C/C n. 81065005, intestato all'AMU - Azione per un Mondo Unito - Onlus, scrivendo nella causale: Costruzione di Pozzo per acqua in Sudan - Sezione di Calvi Risorta.
Ricordatevi, nella mail, di specificare bene l'indirizzo presso cui spedire il libro.

UN POZZO DI ACQUA POTABILE IN SUDAN

Con questa motivazione è stata organizzata dall’AMU, Associazione per un Mondo Unito, una cena di solidarietà che ha avuto luogo sabato 15 dicembre nei locali della scuola elementare di Visciano di Calvi Risorta.
Erano presenti quasi 200 persone, accumunate solo dalla voglia di partecipare, in qualche modo, alla realizzazione di questo progetto, dotare di acqua potabile un piccolo insediamento nel Sudan che, a lavori ultimati, potrà ospitare più di 450 bambini.
Il Sudan, paese poverissimo e prostrato da anni di guerriglia, dove il diritto praticamente non esiste, ma dove la gente, straordinariamente fiera e ospitale, ha una gran voglia di ricominciare a vivere.
Nell’ambito della serata, in cui era presente lo stesso Presidente dell’Associazione ing. Franco Pizzorno, la dottoressa Mariacarmela Perrotta, referente locale, ha illustrato le finalità dell’azione locale.
Notevoli le presenze di spicco, per una volta lontane dalle dispute personali o solamente politiche.
Tra tutte ci piace segnal…

IL SINDACO SALVATORE GEREMIA INDICA UNA NUOVA VIA PER ROCCHETTA E CROCE: ENERGIE ALTERNATIVE, INSEDIAMENTI PRODUTTIVI E RILANCIO DEL TURISMO.

DALLA GAZZETTA DI CASERTA DI VENERDI' 7 DICEMBRE


Ci riceve sulla piazzetta antistante l’ufficio delle Poste di Rocchetta e Croce, stravolta dai lavori di rifacimento dell’arredo urbano. Piccoli marciapiedi con all’interno caditoie in marmo, porfido pronto ad adornare le strade.
E’ orgoglioso del suo lavoro di tanti anni, il sindaco, e si ferma a parlare volentieri con i numerosi anziani che l’interrogano sulla tempistica dei lavori, sugli altri futuri programmi, in pratica sul futuro del loro paese.
“Rocchetta e Croce presenta tre diverse realtà cittadine, distinte e, a ben vedere, molto distanti tra di loro, ci dice. C’è Val d’Assano, situata a valle nei pressi della Casilina, una frazione in pieno fermento di crescita, anche abitativa. C’è Rocchetta, che da anni ha purtroppo imboccato la via di un progressivo quanto ineluttabile svuotamento demografico ed infine c’è la frazione di Croce, posta proprio sotto il Monte Maggiore, ormai abbandonata e deserta. E’ ovvio che l’attenzione d…

I DASPO SONO UNA BUFFONATA

Forse non tutti sanno che a Calvi Risorta, oltre a tante squadre che militano, negli sport più vari, nelle serie inferiori, ce n’è una che gioca in serie B: è il Camilla Cales di Calcio a 5, nata da quella splendifa realtà sportiva che è il Cales Sporting Club.
Su questo argomento potrei scrivere un libro, essendo uno dei vecchi fondatori del club e chissà che un giorno non lo faccia, se non altro per far conoscere di quali e quante attenzioni sia stata oggetto la società da parte di tutte le amministrazioni che si sono succedute nel tempo.
Tutte, nessuna esclusa.
Ma il fatto di cui oggi voglio parlare è un altro. Si gioca a casa del Casagiove. Un nostro dirigente nota che tra i giocatori c’è un tizio soggetto a Daspo, cioè ad obbligo di firma prima durante e dopo ogni partita di calcio (quel giorno la Casertana giocava di sabato al Pinto di Caserta!) e lo fa notare agli arbitri.
Dopo la partita la squadra presenta un reclamo, ma il giudice sportivo lo rigetta, asserendo che il giocatore…

ANCORA SU NINO BONACCI

Qui di seguito riporto alcuni commenti riferiti al mio Bentornato Nino in cui lo stesso Alfonso Leone esprime il suo disappunto su come vanno le cose a Calvi: "NON SI COMPRENDE PERCHE' SI SIA ARRIVATI A QUESTO CLIMA DA STADIO, SEMBRA DI VIVERE UNO SCONTRO AL COLOSSEO, PIU' CHE UN CONFRONTO POLITICO".
Anche un anonimo interlocutore con molta serenità commenta: "Io non capisco l'odio e il rancore che spinge chi fa opposizione a Calvi Risorta, come se fossero stati privati di qualcosa... mi spiace solo che la politica a Calvi non si fa, questa deve restare fuori dalle aule di tribunale, della corte dei conti o dell'autorità di vigilanza. La politica si fa in piazza e nelle sedi istituzionali."
Torno a dire quello che ho detto, anche se a qualcuno non piace.
Non mi piace questo modo di fare politica, nè un certo modo di fare giornalismo.
Mi sa tanto di "Il giustiziere della notte" noto film con Charles Bronson.
Ma si risolvono realmente i problemi …

BELLO LO SCOOP DEL SATELLITARE. PECCATO NON SIA VERO !!

Questa volta lo scoop a tutti i costi non è riuscito al simpatico Vito.
La voglia di colpire in tutte le maniere l'amministrazione comunale gli si è ritorta contro, visto che sembra il solo ad ignorare che l'impianto satellitare installato nel Comune risale al tempo di Caparco.
Non so se l'abbonamento sia o meno in vigore, ma ne dubito molto visto che l'impianto resta localizzato nell'ufficio del sindaco e nessuno dei due ultimi primi cittadini mi sono sembrati molto ferrati in materia.
Nulla di male, per carità.
Ma almeno valga per tutti il vecchio detto: "Date a Cesare..." con quel che segue.