A PIETRAMELARA IL PRESEPE VIVENTE

A CALVI RISORTA 2 PRO LOCO CHE NON SI SA A COSA SERVANO


Ho avuto occasione di ammirare il presete vivente di Pietramelara, alla cui riuscita collabora l’intero paese, animato nell’entusiasmo da una Pro Loco particolarmente attiva ed efficiente.
I visitatori si immergono immediatamente in una situazione storica di 2000 anni fa incontrando personaggi e siti che sembrano oggi ancora attuali.
Non manca il gobbo, rappresentante delle anime “pezzenti”, Pulcinella, che la tradizione vuole nato sulle pendici del Vesuvio ad opera delle streghe, la taverna del tempo e la locanda dove Giuseppe e Maria non trovarono ospitalità.
Infine la grotta, contornata da angeli e risplendente di luce, in cui un bambinello paffuto in carne ed ossa accoglie i visitatori emozionati.
Mi sono trovato a pensare, e questo pensiero lascio ai miei pochi ma affezionati lettori: da noi un simile coinvolgimento di gente non è stato mai possibile farlo. Eppure abbiamo non una, ma due Pro Loco!
Che si combattono soltanto a colpi di manifesti per affermare un fantomatico prestigio fatto solo di parole e di presunte legittimità o legittimazioni che lasciano il tempo che trovano.

Commenti

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

LA CURA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.