L'estate è finita

COELUM NON ANIMUM MUTANT, QUI TRANS MARE CURRUNT

Tra balli, canti, premi vari, feste patronali, concorsi, e chi più ne ha, più ne metta, l’estate si va rapidamente allontanando. Lasciando ogni volta un gusto di amaro in bocca, come se anche questa volta avessimo perso il senso per fare qualcosa di diverso, di utile, di importante. Un’occasione perduta, insomma, laddove il tempo in maggior parte disponibile, il clima che inonda il giorno di luce preponderante sulla notte, la stessa inclinazione d’animo rivolta ottimisticamente al fare, ci suggeriscono all’inizio della stessa una serie di proponimenti e progetti che nella maggior parte dei casi vengono accantonati e dismessi dopo pochi giorni a favore di una routine quotidiana fatta di niente. Le stesse vacanze, la settimana al mare o in montagna, sembrano più un obbligo sociale che un reale bisogno per noi stessi. Insomma, proprio in estate sentiamo più forte, forse, il senso reale della nostra nullità e della continua inquietudine che ci permea.

Non suonino queste affermazioni come il lamento crepuscolare di un pessimista. Al contrario. E’ proprio nell’ottimismo del futuro il rammarico del tempo perso nel presente. In pratica, è dentro di noi che va ricercata la speranza e la relativa felicità e a tal proposito mi viene in mente una famosa epistola di Orazio, diretta a tale Bullazio, che sembra ancora attuale. Ve la propongo così come essa è:

Allora, Bullazio, che ne pensi di Chio, della tanto decantata Lesbo, dell'eleganza di Samo, della reggia di Creso a Sardi, di Colofone, di Smirne? Meglio o peggio della loro fama? Nessuna, proprio, che valga il nostro Tevere o il Campo Marzio? O t'ha rapito il cuore una città di Attalo, e ti entusiasmi di Lèbedo, nauseato di viaggi e crociere? Conosci Lèbedo com'è: un villaggio piú deserto di Gabi e Fidene; ma io lì vorrei vivere, dimenticando i miei, dimenticato da loro e da riva guardare lontano il mare in burrasca. Certo nessuno si propone, fradicio di pioggia e fango da Capua verso Roma, di passare la vita in una bettola; nessuno, intirizzito dal freddo, ritiene il calore delle terme il culmine della felicità terrena; neppure tu, se la violenza del vento t'avesse travolto in mezzo al mare, raggiunta la riva, venderesti la nave. Sano e salvo, la bellezza di Rodi e di Mitilene ti serve come d'estate un mantello o un perizoma quando tira aria di neve, un bagno nel Tevere d'inverno o un braciere nel mese d'agosto. Finché è possibile e la fortuna ti sorride, Samo, Chio e Rodi è bene lodarle da lontano, a Roma.

Qualunque ora lieta ti concedano gli dei prendila con riconoscenza, non rimandarne di anno in anno le gioie, e si possa dire che in ogni situazione sei vissuto volentieri. Se la logica della saggezza, e non i luoghi che dominano la distesa del mare, allontana gli affanni, chi solca il mare cambia il cielo, non la propria natura. Un'inquietudine impotente ci tormenta e andiamo per acque e terre inseguendo la felicità. Ma ciò che insegui è qui, a Úlubre, se non ti manca la ragione.

Bentornati.

Commenti

  1. Bentornato a te Massimo.
    Cosa bolle in pentola tra te e Antonello?

    RispondiElimina
  2. Spero nulla che riguardi la politica, per la quale Antonello sta dimostrando di essere "solo chiacchiere e distintivo".

    RispondiElimina
  3. finalente a calvi si respira un'aria diversa.
    non sono un fans di caparco ma devo dire bravo a lui e al delegato allo spettacolo pepe nicola.
    in meno di quindici giorni sono riusciti ad organizzare tanti eventi bellissimi,dal calesanremo a miss muretto fno ad arrivare al premio cales,cosa che l'amministrazione zacchia non e' riuscita a fare in cinque lunghissimi anni forse perche' troppo preso dalle scalate personali ai consorsi.
    questo e' un chiaro segno di ripresa sia culturale che morale.
    l'inizio e' dei migliori se poi hanno promesso,il sindaco e il consigliere pepe nicola insieme ad altri collaboratori,di riproporre stabilmente il carnevale caleno a calvi risorta, ebbene dobbiamo noi tutti cittadini di calvi e anche l'opposizione dirvi grazie per l'impegno disinteressato che ponete per calvi.

    un attento e
    disinteressato cittadino caleno

    RispondiElimina
  4. finalente a calvi si respira un'aria diversa.
    non sono un fans di caparco ma devo dire bravo a lui e al delegato allo spettacolo pepe nicola.
    in meno di quindici giorni sono riusciti ad organizzare tanti eventi bellissimi,dal calesanremo a miss muretto fno ad arrivare al premio cales,cosa che l'amministrazione zacchia non e' riuscita a fare in cinque lunghissimi anni forse perche' troppo preso dalle scalate personali ai consorsi.
    questo e' un chiaro segno di ripresa sia culturale che morale.
    l'inizio e' dei migliori se poi hanno promesso,il sindaco e il consigliere pepe nicola insieme ad altri collaboratori,di riproporre stabilmente il carnevale caleno a calvi risorta, ebbene dobbiamo noi tutti cittadini di calvi e anche l'opposizione dirvi grazie per l'impegno disinteressato che ponete per calvi.

    un attento e
    disinteressato cittadino caleno

    RispondiElimina
  5. il calesanremo e miss muretto ci sono sempre state
    Il premio cales è, per dirla alla Fantozzi, una boiata pazzesca.
    Aria nuova in cucina eh?

    RispondiElimina
  6. Tra i migliori assessori va citato senza ombra di dubbio Nicola Cipro, assessore allo sport. Finalmente una persona competente in tale ambito e seriamente impegnata. Avete visto il campo di calcetto mandato in malora da Zacchia e soci? Sta risorgendo più bello di prima. Certo ho i miei dubbi che possa permanere a lungo in questo stato vista l'inciviltà della gente. Ma non posso che dire bravo all'assessore Cipro.

    RispondiElimina
  7. E che dire dello scandalo autovelox, nel quale sono pesantemente indagati Zacchia e tutti gli ex assessori, a parte l'onniassente Ermanno? Come al solito Marrocco, Caparco e tutta la squadra dell'ex opposizione avevano ragione.
    E che dire dei lavori di rifacimento delle strade avviati senza che vi fossero i finanziamenti necessari (cosa nota a tutti tranne ad Antonello, stando ai suoi comunicati), e che ora non possono per tale motivo essere ripresi? Chi pagherà i lavori già fatti?

    RispondiElimina
  8. Anche la sfilata di auto e moto d'epoca mi è piaciuta tantissimo. E finalmente il cinema in piazza si vede e si sente bene, non come negli anni scorsi.
    E' senz'altro da apprezzare lo sforzo dell'amministarzione e della Pro-Loco che, senza soldi per l'estate calena, hanno comunque saputo organizzare in tutta fretta una rassegna con manifestazioni di largo respiro. Altro che il solito liscio!

    RispondiElimina
  9. Zacchia sta già preparando la propria candidatura alle elezioni provinciali di aprile (dove all'ultimo minuto fregherà Tina la quale pensa, come pensava Ermanno, di essere lei la candidata), e la volata all'amico Cappello candidato alle elezioni regionali di marzo. Mi sa che entrambi prenderanno una sonora sconfitta.

    RispondiElimina
  10. In questi giorni ho visto spesso insieme Antonello, Giovanni Lombardi ed Ermanno. Stanno forse intavolando accordi per il 2014. Chissà se 5 anni di trattative gli basteranno per decidere chi sarà il candidato a sindaco!!!!!!!
    Con i loro 100 voti a testa ed i 100 dei comunisti e di tutta la sinistra calena messa insieme possono davvero sperare di essere la lista più votata dell'opposizione, e prendere 3 anzichè 2 seggi di opposizione nel 2014.
    Non hanno capito ancora niente di come funziona la politica a Calvi Risorta! Finchè ci sarà Zacchia in circolazione per loro non c'è alcuna speranza di proporsi seriamente per la vittoria.

    RispondiElimina
  11. Sono d'accordo sull'estate calena, molto dignitosa. Bene miss Muretto e Calesanremo, ottimo il lavoro della Pro Loco, eccezionale davvero il Premio Cales: ma era anche preventivabile, c'è Silver Mele di mezzo. Chissà come ha fatto quell'asino di Zacchia a metterselo contro e non provare invece a capitalizzare il suo talento. Anche lì Antonio Caparco ha dimostrato di essere nettamente superiore...

    RispondiElimina
  12. PER L'ANONIMO DEL 5 SETTEMBRE


    Rispondo sempre malvolentieri a domande personali, come ben sanno i frequentatori del blog e in particolare dopo un post che nei miei intenti avrebbe dovuto invogliare ad osservazioni se non altro diverse. Rispondo comunque al cortese interlocutore (ritengo sia lo stesso di entrambi gli interventi) anche per la stima e il rispetto che ho di Antonello che, sia detto a scanso di equivoci, non ritengo assolutamente essere solo “chiacchiere e distintivo”, come lo si vuole fare apparire. La realtà è diversa e il movimento fondato da Antonello, perché di movimento trattasi, è a mio avviso l’unica voce nuova in un panorama politico a dir poco desolante. Movimento che sta raccogliendo le simpatie di molte persone che vedono in ciò la possibilità di raccogliersi intorno a delle idee e non al protagonista di turno, a dei progetti che possano realmente giovare a tutti i cittadini di Calvi e non ai soliti noti, ad un percorso che possa in breve tempo dare a Calvi persone preparate professionalmente per guidarla in futuro su strade nuove, senza alcuna preclusione né prefabbricazione di cariche e di incarichi. Vuoi sapere cosa bolle in pentola? Che io sappia solo ingredienti buoni come la speranza, la visibilità, la voglia di esserci e di cambiare qualcosa, la gioia nel futuro. Ho sostenuto Antonello prima delle elezioni, se ritiene di avere bisogno di me sono pronto a sostenerlo ancora e se questo fatto riguarda la politica ebbene si faccia politica. Vedo con piacere che si sono comunque già ben organizzati, con una molteplicità di giovani e meno giovani di ottimo livello e spessore, umano e culturale. Per cui penso proprio che mi limiterò a seguirne da fuori le gesta e a tifare per loro, essendo ormai troppo vecchio per scendere in campo e troppo poco preparato per fare l’allenatore.

    RispondiElimina
  13. Troppo vecchio? Niente da fare il ruolo del "grande vecchio" non ti si addice... L'energia di persone come Massimo Zona, uomo di grande intelligenza ed onestà intellettuale, è una risorsa inestimabile. Dall'amiciza con Massimo ho capito una volta di più che il confronto libero e disinteressato può solo arricchire. Lo ringrazio per le continue dimostrazioni di stima che spero di meritare oggi ed in futuro.
    Io non ho merti particolari, èmn Rinascita Calena che a mio avviso merita grande attenzione perché per la prima volta si è posta all'attnzione di Calvi un mdo diverso di fare politica che parte da lontano e va oltre il momento elettorale. Questo significa tanto. Invito tutti a sperimentare il nostro modo di interessarci al bene comune e poi a dare giudizi. Mi auguro che sapremo farci capire dai caleni. Grazie a tutti.
    Antonello

    RispondiElimina
  14. Troppo vecchio? Niente da fare il ruolo del "grande vecchio" non ti si addice... L'energia di persone come Massimo Zona, uomo di grande intelligenza ed onestà intellettuale, è una risorsa inestimabile. Dall'amiciza con Massimo ho capito una volta di più che il confronto libero e disinteressato può solo arricchire. Lo ringrazio per le continue dimostrazioni di stima che spero di meritare oggi ed in futuro.
    Io non ho merti particolari, èmn Rinascita Calena che a mio avviso merita grande attenzione perché per la prima volta si è posta all'attnzione di Calvi un mdo diverso di fare politica che parte da lontano e va oltre il momento elettorale. Questo significa tanto. Invito tutti a sperimentare il nostro modo di interessarci al bene comune e poi a dare giudizi. Mi auguro che sapremo farci capire dai caleni. Grazie a tutti.
    Antonello

    RispondiElimina
  15. Se c'è una cosa di Massimo Zona che apprezzo fortemente, oltre alla sua cultura (indiscutibilmente capace di offrire spunti di meditazione per chiunque), è la sua capacità e voglia di fare. Se lui ritiene che Rinascita Calena sia un'iniziativa degna di attenzione, io mi fido; e pertanto confido nei giovani che investiranno tempo ed energie in questo progetto. Buon lavoro a tutte le persone di buona volontà.

    RispondiElimina
  16. il caro antonello dice sempre le stesse cose.puntuali ma inconcludenti.
    avrei voluto vedere lui al posto del crik con il comune sull'orlo del dissesto grazie alla scellerata gestione di zacchia,remino,damianus,pecorus,nullono,servolo e tanti altri.
    si lamenta solo della colomba posta dietro la pista che per tutti e' sempre stato il simbolo della pace ma si e' completamente disinteressato degli sconquassi di zacchia degli ultimi cinque anni.
    la sua prima opera?
    una cassa da morto posta al bivio di calvi risorta invece di un'aiuola verde.
    dico ancora oggi:viva il crik.viva nicola cipro.viva nicola pepe.viva agostino capuano e tutta l'amministrazione caparco hanno gia fatto tanto e continueranno a farlo.sono tutti disinteressati.

    RispondiElimina
  17. Se avessi voluto vedere noi ad amministrare ci avresti votato e allora ci saremmo interessati di mettere in ordine bilanci dissestati da anni e un'organizzazione problematica, ma ora, visto che legittimamente ad amministrare c'è Caparco, lui si occuperà di quel che ha fatto finora e noi facciamo la minoranza, segnalando tutto quel che se fossimo stati in maggioranza avremmo o non avremmo fatto: lavori pubblici bloccati, una giunta numerosa e inoperosa (quasi sempre), l'ok alla privatizzazione dell'acqua, la villetta inagibile per tutta l'estate, regolamenti fatti senza sentire l'opposizione ecc. ecc... tanto per cominciare. Quindi ora la maggiornza fa la maggioranza e l'opposizioe fa l'opposizione, poi si vedrà.
    Con tanto ottimismo, Antonello

    RispondiElimina
  18. E nn finisce qui.
    Cosa sta succedendo alla piscina comunale??????
    Rinvii continui all'apertura,
    problemi creati ad hoc da chi???
    ::::Forse si sta costringendo l'assonuoto ad abbandonare Calvi????
    Per dare la gestione a chi???
    e dei tanti ragazzi che fanno l'agonistica e non, che ne sarà???
    mi sa tanto che la piscina farà la fine della piscina di Sparanise.
    Era diventata il fiore all'occhiello dell'angro caleno.
    Caro Antonello visto che sei l'unico all'opposizione che riesce a darci informazioni,vedi un po se riesci a carpire qualcosa,nei meandri nascosti del comune. Grazie anticipato .

    RispondiElimina
  19. E nn finisce qui.
    Cosa sta succedendo alla piscina comunale??????
    Rinvii continui all'apertura,
    problemi creati ad hoc da chi???
    ::::Forse si sta costringendo l'assonuoto ad abbandonare Calvi????
    Per dare la gestione a chi???
    e dei tanti ragazzi che fanno l'agonistica e non, che ne sarà???
    mi sa tanto che la piscina farà la fine della piscina di Sparanise.
    Era diventata il fiore all'occhiello dell'angro caleno.
    Caro Antonello visto che sei l'unico all'opposizione che riesce a darci informazioni,vedi un po se riesci a carpire qualcosa,nei meandri nascosti del comune. Grazie anticipato .

    RispondiElimina
  20. Si chiacchiera, si dice di tutto e di più, si sparano cavolate ma i problemi rimangono sempre a Calvi. Sono sempre gli stessi da circa 15 anni. Si fanno campagne elettorali sulle solite cose da 20 anni ma non si risolve mai nulla. E i fondi arrivano, sono arrivati e credo che arriveranno ancora solo per arricchire qualche mafioncello di zona e company. Cari cittadini caleni svegliatevi, questo è il vostro paese dove vivono e vivranno i vostri figli. Un giorno vi chiederete: che cosa abbiamo fatto noi per Calvi? E quale sarà la risposta? Niente, abbiamo votato, abbiamo fatto campagne elettorali per cercare di dare un posto di lavoro a vostro figlio ecc....
    Calvi non è soltanto l'estate calena o qualche altra piccola manifestazione fatta per coprire cose più grandi e più gravi.
    Vi scrivo questo perchè io da molto tempo vivo in un paesino come Calvi al centro dell'Italia e vi assicuro che stà almeno 30 avanti rispetto a Calvi. Sono un caleno e lo sarò sempre. In che senso vi chiederete:
    L'assistenza agli anziani quì c'è fatta da una coperativa sociale senza scopo di lucro. Un piccolo casetello, la metà del vostro a calvi è un museo da 5 anni e da lavoro a 10 giovani; La raccolta differenziata si fa da 8 anni; e si fa bene non come a calvi. Vi siete mai domandati che raccolta differenziata è quella che fate??
    E' una vergona ma ki l'ha fatto quel libricino un ragioniere??
    La piscina, i campi di calcio e calcetto sono gestiti da una coperativa di ragazzi giovani che fanno tutto loro e non si paga come a Calvi. Il verde pubblico è ovunque. Le strade rurali non sono asfaltate ma sono percorsi per sportivi di ogni genere. C'è una pista ciclabile. C'è un servizio di trasporto comunale (1 autobus) che fa il giro del paese dalle 7:00 alle 20:00.
    E potrei continuare ancora per molto.....
    Perchè quì si e nella mia amata Calvi no???
    Non credete a quello ke vi dicono. Calvi è un paese vecchio e sta cadendo a pezzi. L'immondizia la pagate come oro. Pagate il servizio di depurazione delle acque che non funziona. Non fatevi ingannare ribellatevi. Siamo noi cittadini ad avere il potere in mano non loro.
    Voglio in ultimo ringraziare la mente di questo Blog Massimo Zona. Anche se non Vi conosco devo ammirarvi che grazie a questo servizio tutte le persone hanno la libera espressione delle loro opinioni. Grazie a Te e a tutti i lettori

    A presto Calvi

    RispondiElimina
  21. e' commovente la descrizione che l'amico di calvi che vive altrove fa della nostra cittadina.
    e' pur vero che mancano le coperative sociali,l'assistenza agli anziani,la differenziata e tante altre cose.
    la provincia di caserta caro amico e' diversa dalle altre,vedi gli sforzi di caparco che in una cittadina dove vivi tu avrebbe avuto una statua nel parco pubblico,vedi gli sforzi di antonello bonacci nel dire cose a volte vere ma molte volte rimaste da egli stesso insolute,vedi in una cittadina evoluta in cui tu vivi avere per sindaco un certo zacchia: tutto quello che hai detto sarebbe stato in poco tempo capovolto.servono le persone giuste al posto giusto,non dimenticarlo mai.calvi sta e deve risorgere,forse tra qualche anno la troverai diversa da come l'hai lasciata.
    ciao un saluto.

    RispondiElimina
  22. Ma se l'antonio a cui vorresti dedicare una stata sta sul comune da quando io non ero ancora nato...
    Che ha fatto in 10 anni da sindaco?
    In questi cinque farà quello che non ha fatto in dieci da sindaco e svariati altri da assessore?

    Non ci credo.

    Non è il salvatore di nessuna patria, se non dei suoi accoliti devoti.

    Povera Calvi!

    RispondiElimina
  23. Se aspettate notizie da Antonello state fresco! E' quello che ne sa meno di tutti.
    Parla di lavori bloccati e villetta inagibile affermando che vi sono i fondi per proseguire i lavori, non sapendo invece che è stato tutto bloccato, fin da febbraio 2009, dalla Cassa Depositi e dalla Regione.
    Parla di inesistenti privatizzazioni dell'acqua e di regolamenti fatti senza l'opposizione, pur senza aver presentato uno straccio di emendamento in consiglio comunale. Voglio almeno sperare che non faccia queste false affermazioni in mala fede; diversamente però devo pensare che le faccia senza alcuna cognizione di causa, dimostrando perciò totale inaffidabilità da questo punto di vista.
    Riguardo la piscina vi inviterei a fare pace con voi stessi: prima affermate che Caparco ha licenziato i dipendenti della stessa in accordo con il gestore (niente di più falso), poi affermate che Caparco vuole mandare via il gestore e che quindi ci sarebbe in disaccordo con lo stesso! La verità è che la piscina, come ha sempre affermato Marrocco (la bocca della verità alla luce di quello che sta emergendo), non è affatto a norma e che il gestore non ha mai pagato i canoni e l'acqua al comune. La domanda che dovreste porvi è: perchè il comune non li ha mai richiesti sinora?

    RispondiElimina
  24. Sul Corriere di Caserta di stamani vi è un intervento di Caparco proprio sulla piscina. Sono altre scomode verità che stanno emergendo, facendo sempre di più luce sulla fallimentare gestione Zacchia, il peggior sindaco di Calvi degli ultimi 60 anni.

    RispondiElimina
  25. Finalmente è stato risistemato, grazie allo sforzo dell'amministrazione Caparco e dell'assessore Nicola Cipro in particolare, quella cloaca che era ormai diventato il campo di calcio a cinque.
    Scommetto che adesso Antonio Damiano Domenico distribuirà qualche volantino in affermerà che dopo la bonifica dello scasso e di altre aree, la sistemazione delle aree a verde, la manutenzione delle scuole o la copertura del cimitero l'ex amministarzione Zacchia ha rifatto anche il campo di calcio a cinque. Che barzellette!

    RispondiElimina
  26. Bellissime le foto del rinnovato campo di calcio a cinque presenti sul sito di Taffuri. Finalmente un'amministrazione seria ed onesta che mantiene la parola data agli elettori.
    Antonio Caparco sindaco a vita!!!!

    RispondiElimina
  27. E pensare che hanno tentato in tutti i modi di fermare i lavori: carabinieri, "avvicinamenti" agli operai, denunce, ispettorato del lavoro. Tutta finito con una bolla di sapone, dal momento che questa è un'amministrazione seria. E certificato antimafia anche per lavori di piccolo importo, perchè non si ripeta più un nuovo caso Setola, che ha infangato il nostro paese.
    Antonio Caparco sindaco non solo a vita ma anche dall'aldilà.

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  29. Al credulone che scrive di una supposta mala informazione dico che la sua malafede non servirà a fermare il nostro attento lavoro d'opposizione per il quale ci informiamo a dovere. Chi non riesce distinguere tra un emendamento e una richiesta di commissione, tra la richiesta di messa in sicurezza di zone a rischio (a causa dei lavori bloccati) e mancata risposta sulle nostre interrogazioni, dico che può star tranquillo perché ha l'amministrazione che merita.
    Antonello

    RispondiElimina
  30. Straordinario il campo di calcetto. Ricordate come era fino a qualche mese fa? Questa è serietà, così si lavora. Antonello, ma perchè non fai i complimenti all'amministrazione per la rapidità con la quale ha operato invece di continuare a scrivere e parlare il politichese? E' questa la Calvi che vogliamo e nella quale ci riconosciamo! In quanto a Zacchia e i suoi servi: vergognatevi!!! Il campo di calcetto devastato è stato per 5 anni il simbolo del loro fallimento...Le cose finalmente sono cambiate: AMEN.

    RispondiElimina
  31. Finchè continuerà ad esprimersi in questi termini (un misto tra il politichese e l'Ermannese) e ci sarà Zacchia in giro (che sarà sempre contro di lui se questi non si abbassa a fargli da tappetino), Antonello può benissimo abbandonare ogni velleità di fare il sindaco, con o senza Lombardi, Ermanno e chiunque altro voglia nella sua squadra.
    Anche perchè con i numeri che ha non va da nessuna parte.
    Se Caparco facesse per assurdo una lista di tre soli elementi (lui, Marrocco e Cipro) prenderebbe sempre più voti di una lista di 17 persone con Antonello candidato a sindaco.
    Chi non vuole Caparco è maglio che si trovi un altro cavallo, perchè Antonello è perdente.

    RispondiElimina
  32. Ma secondo te, caro Antonello, premesso che i lavori delle strade non hanno copertura (informati bene invece di credere ancora agli spot elettorali di Zacchia), come si può mettere in sicurezza un cantiere che non poteva proprio essere aperto? L'ufficio tecnico ha diffidato più volte la ditta a provvedere; se questa non provvede chi dovrebbe farlo? Si dovrebbe solo rescindere il contratto con la ditta, ma in questo caso inizieresti con altre speculazioni politiche. Ed invece di fare comunicati senza senso sul fatto che non si è potuta tenere Libera arte in villa, perchè non dici che c'era tutta la disponibilità dell'amministrazione a tenerla in Lottizzazione San Nicola e che gli organizzatori hanno rifiutato tale proposta? Perchè non dici che Zacchia - creatore di una seconda Pro-Loco (unico caso in Italia) - non avrebbe mai dato spazio all'altra Pro-Loco, cosa che ha invece fatto lo pseudo-dittatore Caparco? Antonello: le bugie hanno le gambe corte. Tra poco inizierai anche a credere ai volantini di Damiano, quello che ha bocciato la proposta di restituzione dei 1.000 euro sui loculi utilizzandoli poi per altri lavori, sobillando il popolo a farsi restituire dei soldi che non ci sono più perchè la sua amministrazione li ha investiti in altro modo!!!!!!!

    RispondiElimina
  33. Tra poco inizierà la campagna elettorale per le provinciali di marzo. Antonello contro Zacchia contro Ermanno contro Tina Izzo contro Caparco contro Cardillo contro Geremia contro Lombardi contro tutti. Il risultato? Nessun consigliere provinciale per il nostro collegio!

    RispondiElimina
  34. Ma perché ti accanisci così tanto a voler deegittimare Rinascita? Goditi la tua bella amministrazione e trascra un'opposizioneche a tuo dire incapace.
    Sarà che dici queste cose perché non ti senti tanto sicuro?
    Forse ti piacciono tanto i veleni perché sai che senza quelli nessuno voterà più l'attuale maggioranza?
    In un clima sereno non c'è stori Rinascita amministrerà Calvi e pr gli specultori e gli affaristi non ci sarà più nessuno ch li coprirà.

    RispondiElimina
  35. l'amico di calvi che vive altrove.
    Caro anonimo che mi hai risposto vorrei dirti solo due parole:
    E' vero la provincia di Caserta è diversa dalle altre: c'è la camorra; è la provincia più degradata d'italia; è dove c'è meno lavoro; è dove la sanità pubblica fa schifo; è dove scompaiano milioni di euro. Caro anonimo, Caparco è stato sindaco per 10 anni non scordarlo. Lo sai quanti anni ha la rete idrica a calvi? lo sai quanti soldi sono arrivati per rifarla? lo sai quanti soldi sono arrivati per la riqualificazione dei beni archeologici a calvi prima di zacchia? Molti, Molti e molti.
    Zacchia ha fatto di peggio è vero ma caparco non è di meglio e ve ne accorgerete presto. Se poi vi asta un'estate calena o qualche altra piccola manifestazione per dire che calvi è risorto allora lasciatemelo dire Calvi è un paese dove abbonda l'ignoranza. Allora poi non lamentatevi che pagate le tasse più alte di tutti in italia. Siete voi che lo volete e se non ragionate in modo diverso rimarrete sempre così.
    P.s. ve lo chiedete mai i giovani a calvi dove sono. si contano sulle dita. Perchè? perchè a calvi e in provincia di caserta non c'è futuro. Soltanto un'ultima cosa:
    anche con caparco gli appalti li prenderanno sempre le solite società e lo sapete perchè, perchè quella gentaglia, quelle società e la camorra va al di sopra di una piccola amministrazione. basta vedere in parlamento chi c'è e capite dove sono arrivati.

    RispondiElimina
  36. Dopo aver in tutti i modi cercato di ostacoplarne la realizzazione, Zacchia e soci stanno da stamattina a gironzolare per il campo di calcetto per cercare in appigli per evitarne l'inaugurazione! Queste persone dimostrano quotidianamente di che pasta sono fatte: pensano solo agli affari loro e del bene pubblico se ne fregano. Hanno intrapreso una guerra 5 anni fa, a colpi di epurazioni e di denunce, ed ora che ne sono usciti pesanetemente sconfitti vorrebbero iniziarne un'altra! Ci vorrebbe un decreto di espulsione per questa gente.

    RispondiElimina
  37. E' vero, Rinascita amministrerà Calvi Risorta: oltre i 700 voti che ha avuto deve metterne in cascina altri 1.500 e la cosa è fatta!!!!! Con questi presupposti, e soprattuto con la vostra totale mancanza del senso della realtà, partite sconfitti anche per il 2014. Iniziate a scaricare i comunisti, come prima cosa: una vera e propria palla al piede, senza alcun apporto nemmeno in termini di voti (50 voti potrei raccatarli pure io senza fare campagna elettorale).

    RispondiElimina
  38. L'opinionista dell'ultima ora.

    Ma perché vi preoccupate tanto di Antonello? "Totale mancanza del senso di realtà, Antonello può benissimo abbandonare ogni velleità di fare il sindaco, con i numeri che ha non va da nessuna parte" e via dicendo. Ma se è così perché ve ne preoccupate?
    La verità è che proprio perché sapete che non è così che vi state già preoccupando.
    E fate bene.

    RispondiElimina
  39. Bella la inaugurazione del campo di calcetto con tutti i politici in prima fila.
    In panchina con Mario Cipro, mister storico del Cales Club, solo uno sconosciuto personaggio.
    Dov'era il mitico presidente del sodalizio più prestigioso della storia sportiva di Calvi Risorta?
    In esilio, forse, visto che sul campo non c'era.
    Sbaglio, Massimo?

    RispondiElimina
  40. UNO CHE HA CREDUTO A:::::::14 settembre 2009 10:49

    torna lo sport a Calvi Risorta^^^^^
    Titolo di Taffuri:::
    Ma dove vive???????
    2 squadre di calcio lo scorso anno
    oggi nessuna delle due e in grado di iscriversi al campionato.
    Basket sparita.
    pallavolo femminile e maschile al 90% nn si iscriveranno al campionato.
    La piscina??? stendiamo un velo pietoso molto probabilmente nn aprirà piu',
    O meglio se lo farà sara solo per poko tempo visto che qualcuno nn so chi, sta facendo in modo che l'assonuoto vada via.
    quindi^^^^
    Torna LO SPORT A CALVI RISORTA

    RispondiElimina
  41. Ristrutturate le scuole??? perche' la I elementare e' stata spostata alla materna di Petrulo e perche' non e' stato fatto nessun intervento di manutenzione per accedere nell'aula distaccata???
    Quello che ho visto questa mattina e' una vergogna. Sono sempre i ragazzi a pagare.

    RispondiElimina
  42. E ANCORA NN HAI VISTO NIENTE DI QUELLO CHE CI ASPETTA.
    ALTRO CHE FISARMONICHE E PALOMBE COLORATE

    RispondiElimina
  43. Il professore

    Vito Taffuri: "Ecco in che modo si rischia che i dipendenti comunali non percepiranno lo stipendio e le varie identità. Insomma, uno stato di salute finanziario da terzo mondo."
    Addirittura le identità rischiano di perdere i dipendenti comunali!?
    Accidenti che dissesto!!

    RispondiElimina
  44. Ma smettetela, non lamentatevi sempre e ringraziate perchè in meno di cento giorni Calvi ha ripreso sembianze civili. La polemica inutile è deleteria. Sapete cosa ha detto Padre Vincenzo Correale all'inaugurazione del campo di calcio a 5? "Complimenti a questi amministratori perchè finalmente le parole vuote sono state rimpiazzate dai fatti!". AMEN

    RispondiElimina
  45. Ed ha aggiunto anche un augurio perchè Antonio Caparco possa essere a lungo Sindaco di Calvi Risorta. Almeno per una volta sono d'accordo con quello che dice.

    RispondiElimina
  46. L'anno scolastico è iniziato senza i doppi turni. Mi sembra questa un'altra grande vittoria dell'amministrazione Caparco a cui i tromboni dell'opposizione (che non erano statti in grado di fare nulla in proposito) non hanno dato alcun rilievo. In quel caso lì erano i ragazzi e le famiglie a pagare.

    RispondiElimina
  47. L'anno scolastico è iniziato senza i doppi turni. Mi sembra questa un'altra grande vittoria dell'amministrazione Caparco a cui i tromboni dell'opposizione (che non erano statti in grado di fare nulla in proposito) non hanno dato alcun rilievo. Con l'amministrazione Zacchia sono stati i ragazzi e le famiglie a pagare realmente.

    RispondiElimina
  48. Per ora i successi più grandi sono stati quelli dell'assessore allo sport (Nicola Cipro), della pubblica istruzione (Giovanni Marrocco) e all'ecologia (Agostino Capuano). Ma non c'erano assolutamente dubbi in proposito, visto il livello dei loro rispettivi predecessori (Remo Cipro, Piero Salerno e Carmelo Bonacci).

    RispondiElimina
  49. Senza doppi turni con una classe spostata per nascondere le responsabilita' del mancato certificato prevenzione incendi.
    L'informazione di regime non vede e non sente niente.Onesta' nell'informazione altro che santo e subito.

    RispondiElimina
  50. ma perchè nessuno dell'ufficio stampa organizzato dal comune
    Minieri ,Mele, Taffuri nn parla della piscina???????????
    Perchè nn si chiedono della non Apertura????
    Perchè non fanno inchieste ??????
    Domande????
    ma lo sappiamo benissimo il perchè.
    E allora come la mettiamo.
    l'obbiettivo è ::::::::
    CHIUDERLA basta dirlo
    e metterci al posto dell'Assonuoto qualche società di COMODO.
    VIGILATE GENTE VIGILATE.
    ps la società Assonuoto per chi nn lo sapesse gestisce solo nella provincia di Caserta 8 Piscine da diversi anni. Quindi tirate voi le somme ,altro che nn pagano acqua e stupidaggini del genere .

    RispondiElimina
  51. Da WWW.Calvirisortanews.it
    PALLA A CENTO E TORNA LO SPORT A CALVI.
    e infatti ci vogliono cento cervelloni a capere cosa sta succedendo a Calvi nello sport.
    altro che ritorna lo sport e qualche torneo di calcetto.
    "2 SQUADRE DI CALCIO SPARITE
    2 SQUADRE DI PALLAVOLO FEMM E MASCHILE SPARITE
    1 BASKET NON ISCRITTA AL CAMPIONATO DI PROMOZIONE
    LA PISCINA CON LA SQUADRA DEI PICCOLI AGONISTI CHIUSA E MOLTO PROBABILMENTE NN APRIRA O SE APRE E DESTINATA A CHIUDERE, E QUESTO PARLA DI::::::: PALLA A CENTO E TORNA LO SPORT A CALVI::: MA DOVE VIVETE?????
    ANTONELLO MA SU QUESTO ARGOMENTO NN DICI NIENTE ????
    CHE FINE HAI FATTO???
    ACHE QUESTI SONO ARGOMENTI CHE INTERESSANO AI CALENI NN ALLINEATI ::
    MED GENTE MED

    RispondiElimina
  52. Che fine hai fatto non mi sembra una buona domanda!
    Sto, anzi stiamo, approfondedo con grande impegno una serie di questioni aperte.
    Sulla piscina voremmo francamente capirci di più, ma non è facile, dato che per ora non abbiamo ricevuto ancora alcuna risposta praticamente su tutto quel che abbiamo umilmente ciesto. Amministratori o uffici di gestione. Abbiamo fatto interrogazioni scritte su altri temi importanti (vedi stop ai lavori pubblici e presunti buchi in bilancio) ma finora nessuna risposta. E' molto grave per un'amministrazione che voleva essere aperta e traspaente, lo dico senza poleica.
    Quel che scrivo sono fatti, comprovati dai nostri scritti.
    Comunque abbiamo fatto un'indagine sull'area containers che si diceva essere stata bonificata: falso! C'è l'eternit e in generale un abbandono imbarazzante. Depositeremo un'interrogazione ufficiale sul tema.
    Detto questo, già domani provvederemo a cercare chiarezza anche sulla piscina. Poi sullo sport in genere.
    Siamo molto attivi, ma credetemi non è facile, perché la maggioranza è abbottonata e non ama condividere scelte o semplicemente problemi.
    Non voglio annoiarvi oltre, ma lasciatemi dire che il problema è vecchio, è questione di visione politica e non si risolverà finché le persone saranno le stesse.
    Comunque, ora andiamo avanti e una questione alla volta cerchiamo di far chiarezza.
    Grazie, Antonello

    RispondiElimina
  53. Palla a cento !!
    E perchè non a mille?
    Ma si, mi voglio rovinare.
    Per Taffuri questo ed altro.

    RispondiElimina
  54. A proposito di influenza suina…
    …c’è sempre un interesse mascherato…
    L’IRONIA NEL SUO MIGLIOR STILE
    2000 persone contraggono l’influenza suina e ci si mette la mascherina…
    25 milioni di persone con AIDS e non ci si mette il preservativo…
    PANDEMIA DI LUCRO
    Che interessi economici si muovono dietro l’influenza suina?
    Nel mondo, ogni anno, muoiono milioni di persone, vittime della malaria..
    I notiziari di questo non parlano…
    Nel mondo, ogni anno muoiono due milioni di bambini per diarrea che si
    potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa 25 centesimi..
    I notiziari di questo non parlano…
    Polmonite e molte altre malattie curabili con vaccini economici, provocano
    la morte di 10 milioni di persone ogni
    anno.
    I notiziari di questo non parlano…
    Ma quando comparve la famosa influenza dei polli… i notiziari mondiali si
    inondarono di notizie… un’epidemia e più pericolosa di tutte, una pandemia!
    Non si parlava d’altro, nonostante questa influenza causò la morte di 250
    persone in 10 anni…
    25 morti l’anno!!
    L’influenza comune, uccide ogni anno mezzo milione di persone nel mondo.
    …Mezzo milione contro 25.
    E quindi perché un così grande scandalo con l’influenza dei polli?
    Perché dietro questi polli c’era un “grande gallo”.
    La casa farmaceutica internazionale Roche con il suo famoso Tamiflu,
    vendette milioni di dosi ai paesi asiatici. Nonostante il vaccino fosse di
    dubbia efficacia, il governo britannico comprò 14 milioni di dosi a scopo
    preventivo per la sua popolazione. Con questa influenza, Roche e Relenza,
    ottennero milioni di dollari di lucro.
    Prima con i polli, adesso con i
    suini: e così adesso è iniziata la psicosi
    dell’inflluenza suina. E tutti i notiziari del mondo parlano di questo. E
    allora viene da chiedersi: se dietro l’influenza dei polli c’era un grande
    gallo, non sarà che dietro l’influenza suina ci sia un “grande porco?”.
    L’impresa nord americana Gilead Sciences ha il brevetto del Tamiflu. Il
    principale azionista di questa impresa è niente meno che un personaggio
    sinistro, Donald Rumsfeld, segretario della difesa di Gorge Bush, artefice
    della guerra contro l’Iraq…
    Gli azionisti di Roche e Relenza si stanno fregando le mani… felici per la
    nuova vendita milionaria.
    La vera pandemia è il guadagno, gli enormi guadagni di questi mercenari
    della salute…
    Se l’influenza suina è così terribile come dicono i mezzi di informazione,
    se l’Organizzazione Mondiale della Salute (diretta dalla cinese Margaret
    Chan) è tanto preoccupata, perché non
    dichiara un problema di salute
    pubblica mondiale e autorizza la produzione farmaci generici per
    combatterla?
    DIFFONDI QUESTO MESSAGGIO COME SE SI TRATTASSE DI UN VACCINO, PERCHE’ TUTTI
    CONOSCANO LA REALTA’ DI QUESTA “PANDEMIA”.
    Dr. Carlos Alberto Morales Paita
    Children’s Hospital pediatra – Lima, Peru

    OSSERVATORE CALENO

    RispondiElimina
  55. grazie della risposta Antonello ,
    ma purtroppo che nn era facile attingere alle informazioni si sapeva.A meno che::: non hai un posto privilegiato a Calvi Vecchia .
    purtroppo il vecchi modo di fare nn è tardato a ricomparire.
    A proposito nn ci vogliono le interrogazioni ma solo ed esclusivamente denuce all'autorità giudiziarie.
    Chi semina vento DEVE raccogliere tempesta.

    RispondiElimina
  56. grazie della risposta Antonello ,
    ma purtroppo che nn era facile attingere alle informazioni si sapeva.A meno che::: non hai un posto privilegiato a Calvi Vecchia .
    purtroppo il vecchi modo di fare nn è tardato a ricomparire.
    A proposito nn ci vogliono le interrogazioni ma solo ed esclusivamente denuce all'autorità giudiziarie.
    Chi semina vento DEVE raccogliere tempesta.

    RispondiElimina
  57. Come promesso, ci siamo attivati per ricevere chiarimenti su quanto detto.
    Abbiamo protocollato una richiesta per lo sgombero dell'area retrostante il municipio (nella quale è presente una certa quantità di amianto), procurando un adeguato alloggio alla famiglia che vive lì. Sul punto, oggi vi è anche un articolo con foto sul corriere ce.
    Per quelche riguarda la piscina, abbiamo formalmente richiesto chiarimenti.
    Sia l'assessore allo sport, sia l'ufficio tecnico hanno assiurato che entro l metà di ottobre sarà riaperta. Il motivo della chiusura sta nella necessità di recuperare somme dovute e non corrisposte dal gestore al Comune. Stando così le cose, è opportuno che si recuperi quanto spetta e al cotempo non si tergiversi troppo per la riapertura perché è giusto che il servizio riprenda al di là delle pendenze.

    P.S.
    Stiamo allestendo un sito di Rinascita per una costante comunicazione con la cittadinanza in modo da essere quanto più efficienti nell'espletamento del nostro mandato, perché anche fare opposizione è doveroso e utile alla causa civica.
    Nei prossimi giorni doovrebbe essere in rete.
    Antonello

    RispondiElimina
  58. Fino ad allora, onorato di ospitarvi.

    RispondiElimina
  59. Ovviamente continueremo a chiederti ospitalità, perché l'eccellente funzione del blog va al di là del nostro parziale contributo.
    Grazie di tutto.
    Antonello

    RispondiElimina
  60. "Quindi un’amministrazione civica molto attenda alle problematiche della piccola comunità calena".
    Attendiamo.

    RispondiElimina
  61. Ma in quale comunicato stampa ufficiale avete mai letto che l'area containers è stata bonificata? L'area contaniers verrà bonificata in questi giorni, grazie ad un'amministrazione attenta che ha saputo muoversi a diversi livelli per ottenere le autorizzazioni necessarie all'operazione (non serve depositare interrogazioni perchè è già tutto nel programma dei 100 giorni, che verrà rispettato alla lettera entro fine mese). La piscina non ha ancora riaperto perchè, come hanno sostenuto Marrocco e Caparco sin dal 2006, mancano degli elementi necessari (gruppo elettrogeno, caldaia e quadro elettrico fuori uso, perdite della vasca,...) ed il gestore ha pendenze con il comune per oltre 100.000 euro (tra l'altro non ha mai pagato l'acqua perchè l'amministrazione non ha mai installato il contatore!) che questa amministrazione è riuscita a far riconoscere allo steso gestore, il quale negava il tutto.
    I lavori delle strade non hanno copertura ed uno dei mutui bloccati è anche a carico del comune (altro che costo zero): per cui allo stato i lavori non possono ripartire, e poi si accerteranno le responsabilità di chi ha avviato dei lavori senza che si potessero pagare.

    RispondiElimina
  62. Prima del sito di Rinascita partirà il sito ufficiale del comune (nel segno della trasparenza), dove verranno pubblicati tutti gli atti adottati, perchè l'amministrazione Caparco è fatta di gente sicuramente onesta che non ha nulla da temere.
    Qualcun'altro invece, nonostante sia imputato per abuso d'ufficio e indagato per concorso in falso, truffa, abuso e turbativa d'asta siede ancora nell'aula consiliare. Indovinate un pò chi è? Ma con quale coraggio si fa ancora vedere per le strade di Calvi Risorta? La gente lo ha bocciato senza appello e questi ancora non se ne fa una ragione, sperando in un prossimo rilancio alle provinciali dove, soffiando la candidatura promessa a Tina Izzo così come fece con Ermanno nel 2005, rimedierà sempre lo stesso risultato. Strasconfitto per la quarta volta su quattro scontri diretti con Antonio Caparco; l'ex "sindaco per caso" poteva vincere solo contro Gaetano Capuano. Per la serie la persona sbagliata nel momento giusto.

    RispondiElimina
  63. Per ora i successi più grandi sono stati quelli dell'assessore allo sport (Nicola Cipro), della pubblica istruzione (Giovanni Marrocco) e all'ecologia (Agostino Capuano). Ma non c'erano assolutamente dubbi in proposito, visto il livello dei loro rispettivi predecessori (Remo Cipro, Piero Salerno e Carmelo Bonacci).
    Ovviamente è improponibile qualsiasi paragone tra un sindaco vero, attento, capace e concreto come Caparco ed il suo predecessore.

    RispondiElimina
  64. in quale comunicato era scritto che la bonifica era stata effettuato? in quello pubblicato nei siti www.calvirisortanews.it e www.calvirisorta.com da voi prontamente rimosso in seguito alla denuncia di Rinascita Calena.
    Chiedere al gestore De Lucia per conferme. Se questo è il vostro livello di obiettività allora non è che siamo tanto migliorati rispetto a Zacchia & Co.

    RispondiElimina
  65. Confermo: l'articolo era stato pubblicato una decina di gioni fa dagli addetti della maggioranza Caparco. Il tempo di fare i doverosi accertamenti e abbiamo segnalato che la bonifica non era stata affatto effettuata. Era una notizia falsa. L'abbiamo scritto ufficialmete al Comune e trasmesso con foto alla stampa.
    Come per magia i comunicati della maggioranza sono scomparsi dagli archivi... è già un risultato!
    Ora attendiamo quello vero, però: l'effettiva bonfica e lo sgombero dell'area.
    Grazie, Antonello

    RispondiElimina
  66. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  67. Giudicare gli altri facendolo anonimamente e squallido ma, soprattutto vergognoso credetemi, attenzione lo dico sia per gli elettori di Caparco che per quelli di Zacchia e soprattutto quelli pochi rimasti di Bonacci . Vi voglio dire a tutti voi: solo grazie al mio lavoro attendo e capillare d’inchieste giornalistiche e stata sfrattata dal palazzo di vetro la allora maggioranza Zacchiniana. Infine abbiamo fatto in modo, anche che qualcuno trascorresse 21 giorni agli arresti domiciliari, e ancora qualcun altro che conosciamo tutti bene oggi dovrà eventualmente rispondere di vari reati penali gravi. Quindi, cari anonimi ogni volta, che scrivete qualche vostro commento firmatelo, tanto quanto si dice la verità non si deve mai temere nulla.


    Vito Taffuri

    RispondiElimina
  68. Giudicare gli altri facendolo anonimamente e squallido ma, soprattutto vergognoso credetemi, attenzione lo dico sia per gli elettori di Caparco che per quelli di Zacchia e soprattutto quelli pochi rimasti di Bonacci . Vi voglio dire a tutti voi: solo grazie al mio lavoro attendo e capillare d’inchieste giornalistiche e stata sfrattata dal palazzo di vetro la allora maggioranza Zacchiniana. Infine abbiamo fatto in modo, anche che qualcuno trascorresse 21 giorni agli arresti domiciliari, e ancora qualcun altro che conosciamo tutti bene oggi dovrà eventualmente rispondere di vari reati penali gravi. Quindi, cari anonimi ogni volta, che scrivete qualche vostro commento firmatelo, tanto quanto si dice la verità non si deve mai temere nulla.

    Vito Taffuri

    RispondiElimina
  69. "solo grazie al mio lavoro attendo ...."
    :-)

    RispondiElimina
  70. L'opinionista dell'ultima ora

    Caro Vito, un po' di umorismo non ha mai fatto male a nessuno, basta averne il senso, cosa che dimostri con il tuo intervento di possederne poco.
    Non penso che qualcuno ti disconosca alcuni meriti, ma da qui a non sorridere per alcuni tuoi frequenti ed evidenti strafalcioni, beh ce ne corre.
    Nel tuo ultimo scritto, in quattro righe, hai infilato più di sei sette tra errori di grammatica, sintassi e punteggiatura.
    Ma spiegaci perché ce l'hai tanto con ..."soprattutto quelli pochi rimasti di Bonacci."
    Non mi risulta che ci sia stata qualche pandemia tra quelli che l'hanno votato.
    Saluti con un sorriso.
    E ricambialo che non ci rimetti nulla!

    RispondiElimina
  71. prendere in giro vito taffuri per qualche errore grammaticale ci sta tutto, esagerare no.andrebbe apprezzato per il lavoro che sta portando avanti e non credo che rinuncerebbe ad una collaborazione da parte di coloro i quali hanno parteciparto alla stesura dell'enciclopedia treccani. tutti vorrebbero un vito taffuri dalla loro parte, ed è facile da capire. ha portato avanti una battaglia giudiziaria rischiando in prima persona ma è rimasto fermo sulle sue posizioni. forse è meglio uno scafalcione di vito che un articolo redatto da un dipendente dal messia. saluti

    RispondiElimina
  72. A Vito bisognerebbe erigere un monumento. Pur essendo solo oun cronista per hobby, è riuscito a svelare, con un lavoro d'inchiesta ed un fiuto giornalistico da fare invidia a parecchi quotati giornalisti professionisti, tantissime scomode e tristi verità su personaggi politici che si vendevano al popolo come redentori, lindi e pinti, di un'epoca da loro stessi definita buia e che adesso, guardando il paese a distanza di 5 anni, non possiamo che rimpiangere. Ha anche subito minacce, intimidazioni e decine di querele (sempre archiviate), senza che ciò lo facesse desistere dal raccontare al popolo la realtà dei fatti; e se a volte i suoi scritti sono accompagnati da innegabili ed evidenti errori di ortografia, di sintassi o di punteggiatura, questo non inficia certamente la bontà del suo operato, che va ben al di là della forma per puntare dritto alla sostanza delle vicende politiche locali.

    RispondiElimina
  73. Almeno si capisce il senso degli articoli di Vito, e se all'inizio possono sembrare delle provocazioni, alla fine salta fuori che hanno svelato, spesso con mesi o anni di anticipo, quella che è poi la verità. Quello che scrivono e dicono Antonello, Ermanno o Zacchia, invece, oltre ad essere spesso infondato, è almeno per me del tutto incomprensibile ed ermetico: parole fuori luogo e molte volte ridicole (specie quelle di Zacchia).

    RispondiElimina
  74. Ho provato a leggere i primi commenti ma, a parte il generale fuori tema rispetto al post, non riesco a capire come si fa a colloquiare con un platea di 'anonimo'. C'è per caso un codice segreto o una parola d'ordine per capire di chi si tratta?
    C'è poi da morire dal ridere perchè c'è anche chi si lamenta dell'inciviltà dei caleni ma poi non ha il coraggio di firmarsi :-)

    Saluti. Giuseppe Carusone (e non faccio il meccanico)

    RispondiElimina
  75. Gli unici che mancano di senso dell'umorismo e che prendono se stessi ed il loro ruolo con troppa serietà sono proprio i detrattori di Vito Taffuri e qualche consigliere dell'opposizione. Scambiare un articolo di Vito o di Minieri per un comunicato stampa ufficiale della maggioranza è sbalorditivo. Che siano vicini alla maggioranza è innegabile, ma che ne siano i portavoce è davvero troppo. I comunicati della maggioranza vengono in genere volantinati, e recano in calce il tanto amato simbolo di pace della colomba.

    RispondiElimina
  76. Evviva vito!
    sgrammaticato amicco della gisustizia e palidino di tuttti nnoi!

    ...che brutta fine che abbiamo fatto...

    RispondiElimina
  77. E dove avrei scritto cose infondate?
    Che a qualcuno risultino ermetiche ci può anche stare, visto che (spero per ora e non tanto per me) a Calvi il mio modo di esprimere concetti e intenti è risultato in minoranza.
    Riescono a farsi comprendere meglio sindaco e girnalista.
    Darwin parlerebbe di adattamento e in quel caso il problema sarebbe mio; per Machiavelli, invece, ciascuno ha i governanti che merita... in questo caso, forse, il problema è un po' meno mio.
    Con simpatia, Antonello

    RispondiElimina
  78. Di Taffuri ce n'è uno, tutti gli altri son nessuno !!!

    Forza Vituzzooo che quest'anno facciamo il carro di carnevale con la tua caricatura !!!

    Sei un mito e... tirat' a' panz !!!

    Ciao da un tuo amico.

    RispondiElimina
  79. Per Antonello

    «A lungo termine, il valore di uno Stato è il valore degli individui che lo compongono.»
    John Stuart Mill
    (Tratto dal sito:
    http://wholeworldtrip.blogspot.com/)

    RispondiElimina
  80. cari amici del blog vi consiglio di rivolgervi a gente seria ed esperta per la gestione di un paese.
    ho notato con grossa soddisfazione questa sera alle prove dell'impianto di iluminazione del campo di calcio.
    i soliti infaticabili lavoratori/amministrtori.
    il sindaco ,nicola pepe,nicola cipro,il tecnico comunale,la ditta esecutrice dei lavori.
    caro antonello cosi' si amministra un paese.hai visto come e' bello e divertente il paese?
    un plauso alla pro loco cales che sotto la guida attenta del delegato allo spettacolo nicola pepe e' riuscita ha mettere in piedi un torneo di calcetto in pochi giorni.
    le iniziative non mancheranno.
    w caparco e tutta l'amministrazione.avete rispettato tutti i punti del programma.

    RispondiElimina
  81. Caro Antonello, hai visto come si amministra un paese? Tu ce l'hai il diploma di elettricista, di idraulico, di manovale e di esperto in tombini?
    Noo??!!??
    E allora rassegnati. Non farai mai il sindaco a Calvi.

    RispondiElimina
  82. Il Paese e' diventato una bomboniera,
    peccato che la polvere viene raccolta sotto il tappeto.

    RispondiElimina
  83. La polvere accumulata in 5 anni (in realtà la sostanza è ben altra, ma siamo pure clementi) non viene affatto nascosta, ma esposta e pulita: per la serie gli altri sfasciano e Caparco si trova poi a risanare.
    Per quanto riguarda Antonello questi deve prima iniziare a lavorare, fare almeno 10 anni di esperienza e poi mettere la stessa al servizio della collettività attraverso la politica. La gente non vuole un sindaco disoccupato. Per il resto si realizzerà a breve il progetto di Cassio Izzo di un ricovero per ex politici falliti. Ovviamente questo non è un comunicago stampa ufficiale della maggioranza, per cui si prega l'aspirante sindaco Antonello di non replicare attraverso un suo comunicato ufficiale in cui afferma che non è stato avvertito dell'iniziativa politica attraverso la riunione dei capigruppo.

    RispondiElimina
  84. Che squallore, che senso della democrazia. Che significa sindato occupato o disoccupato.

    RispondiElimina
  85. comunicago e' un vero lapsus freudiano!!

    RispondiElimina
  86. cari compeasani, sono sempre stato un oppositore di Caparco e della sua politica. Per questo motivo ho sostenuto Giacomo nell'elezioni del 2004. Dopo cinque anni di amministrazione, qualsiasi cosa accada, sarà solo una minima parte di quello che zacchia e c. hanno compiuto. Ecco perchè oggi Caparco è il migliore dei sindaci. Ci pensate per il Viminale, il 90% dei sindaci dopo il primo mandato è riconfermato anche per il secondo: perchè a Giacomo non è accaduto? poi dicono che i miracoli non esistono!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  87. Taffuri lascia stare lo sport con la tua politica di parte io personalmente sono uno dei 30 ragazzi che ha vinto un campionato di calcio provinciale (a proposito vai a fare una foto alla coppa esposta presso il negozio di articoli sportivi)perciò ora che per politica sei diventato un esperto di sport informati e commenta tutto lo sport di Calvi quello che si e fatto e quello che non si farà
    FORZA ANTONELLO

    RispondiElimina
  88. " Una cosa e certa lo scenario e cambiato da quanto e arrivato Cipro due ..." che fai Vito. risparmi pure sugli accenti?

    RispondiElimina
  89. " Un amministrazione attenda al territorio."
    Attendiamo pazienti che impari l'italiano.

    RispondiElimina
  90. Fare un plauso a queta amministraione solo perche si e organizzato un torneo di calcetto mi lascia sbalordito. L'estate scorsa si sono svolti tornei di calcio Pallavolo, pallacanestro, + due campionati di calcio.
    Ma i cosidetti giornalai si occupavano solo di mandare i vigili sul campo per far sgonbrare i tifosi,o fare articoli di sport per L'attuale assessore allo sport.
    Morale della favola non riuscite ad essere imparziali nemmeno sullo sport. Forza Antonello e da queste piccolezze che si capisce che siamo quasi in dittatura. VAI AVANTI

    RispondiElimina
  91. Per Silver Mele
    Mi raccomando prima che inizia il campionato togli le pecore dal campo sportivo altrimenti i nostri ragazzi anche in questo campionato dovranno competere con le pecore in mezzo al campo,certi di un tuo interessamento
    ti saluto con affetto Grazie

    RispondiElimina
  92. le pecore eistevano perchè facevano parte della vecchia amministrazione. prima di parlare riflettete. avevate un vicesindaco che si chiama P.... "a pecora" il quale era solito invitare i suoi amici a pascolare sul campo di calcio. adesso tutto questo nn c'è più. abbiamo un'ammministrazione attenta ai bisogni di tutti noi cittadini. vorrei far capire ai componenti della passata amministrazione che hanno avuto un'occasione unica alle scorse elezioni ma non hanno saputo mantenere fede agli impegni assunti. e mai possibile che non se ne rendano conto. io mi vergognerei, al loro posto,di aver avuto un condigliere che protocolla una richiesta di restituzione di 2 piante (damiano).nessuno di voi si è reso conto di aver distrutto calvi. si dice che chi è intelligente ammette i propri errori.....voi siete proprio ..... allora!!!! saluti a tutti.

    RispondiElimina
  93. Forse sono stato frainteso io volevo semplicemente dire a Silver che ha documentato "le pecore nel campo " di fare in modo che il campo sportivo venga migliorato altrimenti una persona coerente come Silver sicuramente manderà in onda lo stesso video delle pecore vero Silver

    RispondiElimina
  94. Forse sono stato frainteso io volevo semplicemente dire a Silver che ha documentato "le pecore nel campo " di fare in modo che il campo sportivo venga migliorato altrimenti una persona coerente come Silver sicuramente manderà in onda lo stesso video delle pecore vero Silver

    RispondiElimina
  95. chi scrive di queste scemenze e davvero un pecorone perche' a breve,dopo il ripristino dll'illuminazione al campo, ci sara' la tanto attesa tribuna con tanto di servizi e spalti separati tra le tifoserie.chi critica silver e' sicuramente uno di quelli che del paese dove forse vive non se ne frega niente.se vi fa piacere chiedete a silver e a nicola pepe con quali fondi e' stata organizzata l'estate calena e il premio cales.ve lo dico io.
    tutti sacrifici per lo piu'economici dei delegati e del sindaco.
    quindi e volete pascolare le pecore al campo sportivo rivolgetevi cortesemente alla precedente amministrazione.

    RispondiElimina
  96. Ieri pomeriggio vi è stato l'ennesimo esempio di quanto attenta, solerte e soprattutto capace sia l'attuale amministrazione. In appena un'ora dalla segnalazione è stata ripristinata l'acqua in alcune zone della frazione di Petrulo; sembra che alcuni cavi elettrici al servizio dei motori dei pozzi fossero completamente fusi (Zacchia e soci avrebbero parlato di attentato, organizzando inutili comizi in pubblica piazza anzichè agire e basta). E' questo che vuole la gente; se poi nell'attuale squadra non vi sono dei grandi oratori esperti nella retorica e nella dialettica (per molti solo dei bravi chiacchieroni) o non vi siano persone viziate che campano di rendita grazie alle decine di appartamenti ed attività lasciate in eredità, o professionisti che chiedono ai clienti il 60/70% di quello che riescono ad ottenere per conto del cliente (in che modo lasciamo stare), ma chi se ne frega. Queste tipologie di persone sono quelle che hanno portato il paese allo sfascio e ne facciamo volentieri a meno. Grazie.

    RispondiElimina
  97. caro massimo erano mesi che non apripro questa pagina del web, ma devo dire che non mi sono perso niente non ho mai scritto prima d'ora perche' penso che questo blog come altri siti siano talmente di parte da far disgustare anche il piu' paziente degli esseri umani.
    si parla tanto della sistemazione del campo di calcetto bene e' una cosa che andava fatta,con quali fondi? ma non credi che era piu' urgente la messa in sicurezza dei locali della scuola visto che i nostri ragazzi sono stati dislocati in aule che non hanno i parametri di sicurezza? perche' sono stati bloccati i lavori della palestra, qualcuno deve contrattare? dov'e' finita l'intelligenza della dirigente scolastica e del presidente del circolo didattico?
    ecco.. vorrei una risposta a queste domande ma non le solite dei giornalai o giornalisti o pseudogiornalisti.
    buona giornata a tutti

    RispondiElimina
  98. Per quel signore del 26/09 ore 20,21
    Io non ti ho chiamato Pecorone perchè a differenza di te (che hai sempre offeso tutto e tutti dai balconi in questi 10 anni capisc a me 10 anni)non ho mai offeso nessuno.
    Comunque ti rifaccio la domanda io sono un elettore di Antonello e ti chiedevo semplicemente di rifare un poco il terreno del campo altrimenti il tuo film sara lo stesso delle pecore che tu magistralmente ci hai mostrato
    per i fari per essere precisi cosi come le tribune mi sembra che sono lavori già avviati dalla precedenta fallimentare amministrazione.

    RispondiElimina
  99. caro massimo erano mesi che non apripro questa pagina del web, ma devo dire che non mi sono perso niente non ho mai scritto prima d'ora perche' penso che questo blog come altri siti siano talmente di parte da far disgustare anche il piu' paziente degli esseri umani.
    si parla tanto della sistemazione del campo di calcetto bene e' una cosa che andava fatta,con quali fondi? ma non credi che era piu' urgente la messa in sicurezza dei locali della scuola visto che i nostri ragazzi sono stati dislocati in aule che non hanno i parametri di sicurezza? perche' sono stati bloccati i lavori della palestra, qualcuno deve contrattare? dov'e' finita l'intelligenza della dirigente scolastica e del presidente del circolo didattico?
    ecco.. vorrei una risposta a queste domande ma non le solite dei giornalai o giornalisti o pseudogiornalisti.
    buona giornata a tutti
    cosa piu' rara che mai dopo il mio intervento di ieri mattina nessuno ha scritto piu'.....
    alla verita' e' difficile controbattere.. nemmeno i piu' temerari come i pseudogiornalisti hanno risposto si vede che ho ragione... grazie e buona giornata a tutti.....

    RispondiElimina
  100. Colgo ancora una volta l'occasione offerta dal forum per comunicare il nostro operato. A dimostrazione che la nostra azione non è ostativa per i lavori amministrativi, i nostri atti sono volti a risolvere i problemi pesenti sul territorio.
    Dopo aver segnalato la prsenza di lastre di eternit tra i continers e aver sollecitato la maggioranza a intervenire, abbiamo presentato un'altra segnalazione.
    L'oggetto sono i depuratori. A Calvi la depurazione delle acque è parziale o completamente assente. E' un disagio grave e si aggiunga che paghiamo un tributo per il servizio di depurazione.
    Siamo in attesa di risposta dalla maggioranza sugli atti che intende adottare.
    Questa è la linea di Rinascita Calena: controllo e proposta per un paese vivibile.
    Antonllo Bonacci

    RispondiElimina
  101. COME MAI NESSUNO RISPONDE A QUESTE DOMANDE' dov'e' finito il tartufo'

    RispondiElimina
  102. Venerdì 2 ottobre terremo la conferenza dei capigruppo, è l'occasione per portare all'ordine del giorno le situazioni meritevoli di maggiore attenzione. Come portavoce di Rinascita mi impegno a recepire eventuali proposte provenienti dal blog. Ciao, Antonello

    RispondiElimina
  103. Giovedì 2 ottobre si terrà la tanto attesa conferenza dei capigruppo. In realtà quest’organo, da ritenersi a tutti gli effetti una commissione permanente si è fatto attendere fin troppo. Noi di Rinascita Calena ne abbiamo sollecitato la riunione già per il passato Consiglio comunale, ma finora non avevamo ottenuto risultati, comunque bene ha fatto il presidente De Vita ad accogliere i nostri inviti e rimediare ad un’incongruenza poco utile ai lavori consiliari. Ora ci aspettiamo che la riunione sia utile ad approntare un ordine del giorno che faccia luce sulle tante ombre che stanno caratterizzando questo primo scorcio di amministrazione. Abbiamo tutta l’intenzione di collaborare alla risoluzione dei tanti problemi che attanagliano il paese, ma finora non siamo stati messi in condizione di farlo.



    Senza voler scendere nel dettaglio, mi limito a ricordare che abbiamo presentato più interrogazioni tanto al Sindaco quanto all’Ufficio Tecnico circa il blocco dei lavori pubblici, di fatto fermi dall’insediamento di questa maggioranza. Nessuna risposta, questo il risultato. Mi sembra un atteggiamento irrispettoso non solo per noi ma soprattutto per i cittadini che vorrebbero vederci chiaro sui loro diritti. Stesso discorso vale per la tanto discussa situazione finanziaria del comune, sulla quale si è fatto molto chiasso, ma, di fatto, nessun chiarimento ufficiale è stato dato, nonostante avessimo richiesto un tale atto già formalmente due mesi fa.



    Altrettanto può dirsi per le nostre interrogazioni sull’area containers e sugli impianti di depurazione delle acque. Sono richieste che mirano a migliorare la condizione del paese e non certo ad intralciare i lavori di amministrazione, quindi esigiamo che la maggioranza riferisca già nel prossimo consiglio e che gli uffici interessato svolgano il proprio lavoro in maniera trasparente, dando alle cose il peso che meritano. Siamo fiduciosi che già in conferenza avremo l’occasione di concordare un ordine del giorno che concorra a far luce su tutto ciò.

    RispondiElimina
  104. Caro Antonello,
    sulle strade sappiamo già tutto (finanziamenti bloccati o mai concessi e lavori che, quindi, non potevano proprio essere avviati) così come sulla situazioe debitoria (basta fare un giro dei commercianti del paese e vedrai che tutti avanzano soldi per forniture o servizi fatti durante l'amministarzione Zacchia, anche personalmente dagli assessori, e mai pagate).
    Sulla bonifica dell'amianto e la rimozione dei containers, era già tutto indicato nel programma dell'amministrazione Caparco e la riposta che cerchi la avrai a giorni quando l'area sarà completamente ripulita e bonificata.
    Il tuo problema, invece, è che, paradossalmente, finchè ci sarà Zacchia in politica sarà per te sbarrata la strada sia per amministrare in futuro il paese che per fare persino una buona opposizione. Questo è un dato di fatto.

    RispondiElimina
  105. A marzo vi sarà la possibilità di un altro confronto, dopo circa 9 mesi di amministrazione, tra Caparco, Zacchia e Bonacci. L'esito del confronto sarà un giudizio indicativo sul lavoro svoto dall'amministrazione in carica e dall'opposizione, e potrebbe rappresentare la svolta che cerca Antonello. Prendendo più voti di Zacchia (e questa volta la cosa è fattibile), infatti, Antonello spazzerebbe via per sempre l'ombra politica di Zacchia, affermandosi come unica alternativa, insieme a Marrocco, per il futuro del paese. Ma in fondo è lo stesso gioco che proverà a fare Ermanno.

    RispondiElimina
  106. Lasciate perdere queste chiacchiere, e ditemi. C'erano dei corvi su questo sito che parlavano di chissà quali manovre di fantapolitca per far chiudere la piscina e mandare a casa l'Assonuoto. Ed invece la risposta è stata data alla grande dall'assessore Cipro. La piscina riapre la prossima settimana con tutti i crismi (gruppo elettrogeno, caldaia, contatore acqua, nuovo quadro elettrico,...); il gestore pagherà tutto quello che, con l'amministrazione Zacchia, non aveva mai pagato al comune, compreso rivalutazione dei canoni, interessi, canoni del 2006 e l'acqua (gentilmente offerta per tre anni, a titolo gratuito, dal comune mentre il gestore si faceva pagare le docce); il gestore sta applicando uno sconto per i caleni del 30% anzichè del 20%, con un risparmio di oltre 50 euro sulle tariffe dell'anno precedente e ci saranno risparmi sulle docce e sugli asciugacapelli; nessun figlio/figlia di assessori è stato/a assunto/a alla piscina. Ancora una volta l'assessore Nicola Cipro (con il ripristino del campo di calcetto, dell'illuminazione del campo di calcio e la messa a norma della piscina con maggiori sconti ai caleni) ha dimostrato di essere una persona seria, preparata e di parola. E i corvi che dicono adesso?

    RispondiElimina
  107. All'assesore Cipro chiediamo se presentera a se stesso lo stesso progetto che voleva realizzare con la scorsa amministrazione e cioe modificare e prendere in gestione il palazzetto dello sport per svariati anni.
    Gradiremmo sapere se la cosa e fattibile o era solo astruzione di Zacchia? grazie

    RispondiElimina
  108. Infatti si è preferito Setola al presidente della Camilla Cales!

    RispondiElimina
  109. Come già detto, il progetto per il Palazzetto era stato presentato dal sottoscritto e dal segretario Mario Cipro. Nicola Cipro, amico da sempre, non fa neppure parte della società sportiva.
    Tanto per chiarire, ma dubito che possa servire a qualcosa.

    RispondiElimina
  110. Massimo, se così stanno le cose, e non ho motivi per dubitarne, perchè non provi a convincere il Presidente ad investire nuovamente su Calvi Risorta e a ripresentare quel progetto bocciato da Zacchia e Remo Cipro. Avendo come assessore allo sport un interlocutore serio che conosce veramente la materia, come Nicola Cipro, magari questa volta si può davvero riuscire a completare quel palazzetto, senza ulteriori spese per il comune e senza rischi di infiltrazione camorristica negli appalti.

    RispondiElimina
  111. Finchè ci sarà guerra tra Zacchia e Caparco, Antonello non emergerà mai nella scena politica locale. Ogni cosa, persino una semplice conferenza dei capigruppo, sarà solo e sempre motivo di punzecchiature, dispetti e querele da parte di Zacchia nei confronti di tutto e tutti. Le solite querele sempre sistematicamente archiviate, giacchè non si capisce quali siano i reati che si contestano: non esistono nel codice penale!!!!!!!!! Perciò caro Antonello, la tua strategia non paga affatto perchè l'elettorato è sempre attratto dalle "guerre" e le elezioni cittadine, da che storia è storia, si vincono sempre contro qualcuno e non per idee bene esposte, al di là della loro reale fattibilità. L'unica speranza che hai è di annullare definitivamente Zacchia rifilandogli una sonora batosta alle provinciali, ergendoti così ad unica possibile alternativa politica anticaparco. Sta a te saperti muovere da qui a marzo.

    RispondiElimina
  112. Pur rispettando il punto di vista di chi mi precede, francamente non condivido. Non cerco gloria, se posso fare o dire qualcosa di buono lo faccio, chi mi conosce lo sa. Il resto, guerre comprese le lascio ad altri.
    La conferenza dei capigruppo si è svolta in un clima di rispetto, non ci sono state liti o altro, forse qualcuno ha male informato.
    L'ordine del giorno è sotto stilato in sostanziale condivisione, come è normale che sia. Cerchiamo di stare più sereni che è meglio per tutti. Poi ognuno faccia come gli pare. Antonello

    RispondiElimina
  113. Quanto detto non vuol sminuire quel che affermi, perché c'è del vero nell'analisi sociale che fai. Il fatto è che a me non interessa, se vogliono le guerre non sono l'uomo giusto, è questo il punto. Vorrei migliorare le cose, non peggiorarle.
    Antonello

    RispondiElimina
  114. Antonello ma la denuncia di giacomino durante la riunione?

    RispondiElimina
  115. A cosa ti riferisci?

    RispondiElimina
  116. Ecco i candidati di Calvi Risorta alle prossime provinciali:
    1) Antonio Caparco;
    2) Raffaele De Vita;
    3) Salvatore Geremia;
    4) Carlo Cardillo;
    5) Antonello Bonacci;
    6) Assunta Izzo;
    7) Ermanno Izzo;
    8) Giacomo Zacchia.
    Risultato? Il solito: 400 voti ciascuno e nessuno eletto nel collegio. Ma è mai possibile che non si riesca a mettere da parte gli asti e le beghe politiche e fare come in altri collegi, dove si siedono tutti intorno ad un tavolo ed individuano uno ed un solo candidato del paese con buone possibilità di essere eletto? E' proprio vero che Calvi Risorta è destinata ad andare sempre peggio: si pensa solo e soltanto all'interesse personale. D'altronde è sulle provinciali che si sfasciano sempre tutte le amministrazioni (vedi Zacchia che, nel 2005, ha fregato Ermanno e Geremia ed è stato per lui l'inizio della fine): anche in questo caso, dai nomi che circolano, prevedo lo sfascio sia dell'amministrazione che di quel che resta dell'opposizione targata Zacchia, pronto a fregare Tina ed Ermanno per la seconda volta.

    RispondiElimina
  117. onestamente non sono in grado di fare pronostici circa il numero di candidati alle prossime elezioni provinciali. ma so per certo che con l'ottima gestione amministrativa il sindaco caparco riuscirà ad ottenere non meno di 2000 voti nella sola calvi. saluti a tutti.
    p.s. un invito per giacomino: candidati nella tua farmacia e vediamo se almeno i tuoi dipendenti ti votano. ciao e rassegnati

    RispondiElimina
  118. voi tutti sapete solo parlare parlare e ancora parlare. ma i fatti???
    povera calvi e i caleni
    siete solo dei poveri incapaci.
    ma quando iniziate a occuparvi del paese e dei suoi cittadini?? non si può andare avanti favorendo i propi amici e se stessi

    RispondiElimina
  119. A proposito di fatti e di epurazioni: dalla piscina è stato allontanato ieri, dopo una sapiente telefonata, un ex candidato di Zacchia, giovane in gamba reo solo di avere militato nella parte avversa.
    Tra poco, a forza di epurazioni, qualcuno della maggioranza dovrà prendere il brevetto di assistente di nuoto.
    Già me lo vedo Caparco in costume!

    RispondiElimina
  120. Vi sono almeno dieci ragazzi di Calvi che hanno un brevetto di nuoto per cui non c'è affatto bisogno che il Sindaco si metta in costume da bagno.
    D'altronde nessuno di quelli che lavorava alla piscina ha vinto un concorso pubblico per quel posto o era assunto a tempo indeterminato: sono stati piazzati lì da Zacchia ora altri li sostituiranno, su indicazione di Caparco, per i prossimi 5 anni, altri ancora nei 5 anni successivi e così via. Una rotazione che non fa male a nessuno: l'importante è che non ci vadano parenti degli assessori.
    E poi se si mettono insistentemente in giro voci false sulle epurazioni (secondo cui erano opera di Caparco) è del tutto normale che alla fine questi lo faccia per davvero. Per cui i licenziati non possono che prendersela con se stessi. Se poi il giovane in gamba (come tanti altri giovani istruttori) ci teneva davvero a quel posto poteva benissimo non candidarsi: ora vada a chiederlo al Messia un posto, visto che in campagna elettorale questi ne aveva promessi qualche migliaio.

    RispondiElimina
  121. A me personalmente poco importa chi fa le pulizie o chi fa l'istruttore: tutti devono lavorare e la rotazione è un bene, visto che non parliamo di posti di lavoro che debbono necessariamente essere ricoperti da professionisti esperti o da luminari. Mi interessa invece che la piscina sia finalmente a norma, che il gestore paghi tutto quello che deve pagare (canoni, acqua e quant'altro), che le tariffe siano diminuite e che non si paghino più schede per le docce e gli asciugacapelli, che non vi siano più parenti di assessori a lavorare nell'impianto mentre fior di laureati senza agganci sono in mezzo ad una strada, che non vi siano più politici che nuotano senza pagare un centesimo: sono anzi proprio curioso di vedere se, adesso che devono pagare gli abbonamenti, questi signori frequenteranno ancora la struttura.

    RispondiElimina
  122. Cari Caparchiani, raramente avevo visto fare su un blog un tipo di politica così becera, qualunquista e arrogante e ritengo che sia proprio per questo che la politica a Calvi non decolli, perchè c'è gente come voi in giro.
    "Se ci teneva a quel posto poteva non candidarsi.."!!!!
    E' tanta la rabbia che finalmente uscite per quel che siete: protervi e vendicativi.
    Continuate così e Calvi avrà bisogno del ricambio di almeno altre quattro generazioni per ricominciare a parlare di politica seria.
    Anonimo schifato

    RispondiElimina
  123. Ma perchè, Caparco sa pure nuotare?
    Anonimo curioso

    RispondiElimina
  124. Leggendo l'intervento delle 12:24 non posso rsistere alla tentazione di invertire i ruoli. Di solito i "politici" come me vengono giudicati, stavolta no. Se sei un politico che non ha il coraggio di firmarsi, semplicemente sei come la maggior parte di questi: codardo falso.
    Se sei un "elettore", bene te lo scrivo: sei un ignorante! Offendi la dignità di tutto e tutti. Rifletti un attimo e renditi conto che finché ci saranno persone come te, saremo ostaggio del clientelismo più squallido e vivremo da schiavetti del potente di turno. Questa è la tua logica: quella del servo.
    Mi spiace ma lo scrivo per il tuo bene: medita a fondo.
    Antonello

    RispondiElimina
  125. Concordo con l'amico Antonello.
    Ma che razza di ragionamenti sono questi???

    Siamo arrivati alla giustificazione logica della funzione sociale del clientelismo!!!

    Questo prefigura un modo di ragionare cieco e asservito, che nasconde a malapena un livore a lungo covato.

    Questo non è il paese in cui vorrei vivere, in cui crescere dei figli.

    E' necessario prendere coscienza di questo stato di cose e darsi da fare per cambiare qualcosa.

    Francesco Z.

    RispondiElimina
  126. Caro Antonello,
    per fortuna che ci sei tu, unica speranza per noi peccatori. Tu, nostro redentore dal clientelismo più squallido.
    La tua saccenza e supponenza, tipica dei sinistrodi che si sentono moralmente ed intellettualmente superiori a tutti, è a dir poco fastidiosissima, ed è stata in fondo il motivo della tua secca sconfitta alle ultime elezioni, dove non sei riuscito nemmeno a battere un politicante finito dal 2005 come giacomino, capace solo di battere Gaetano Capuano.
    Un consiglio? Antonè vai a lavorare che ormai sei grande, invece di fare l'aspirante sindaco-moralizzatore! Tanto finchè ci saranno Caparco e Marrocco per te e tutti gli altri sarà opposizione a vita. Amen.

    RispondiElimina
  127. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  128. Ma qualcuno riesce a capire il senso delle affermazioni di Zacchia? Scrive davvero male e comunica in modo ancora peggiore.
    L'unica cosa che ho capito è la parentopoli di cui accusa Caparco. Ed allora mi vengono in mente così su due piedi, e non credo sia una mia amnesia: le assunzioni alla piscina (dove si annoverano parenti dell'assessore Zona e di Zacchia stesso); l'affidamento della polivalente al nipote dell'assessore Cipro, il cui fratello ha avuto più di un'occhio di riguardo; la nipote dell'assessore Fattore al servizio civile.
    Se si lamentano poi dei benefici ricevuti dalla famiglia Caparco non si capisce perchè abbiano assunto Angela Caparco come vigile. Potevano risparmiarsi questo allargamento della famiglia.
    In ogni caso il risultato di tante chiacchiere e bla bla bla, già sbandierate in campagna elettorale, è sempre lo stesso: 938 voti di differenza.
    Speriamo che con la batosta che gli verrà inflitta per la quarta volta di seguito da Caparco, alle provinciali di marzo, la smetta una buona volta di farsi vedere in giro e di aprire la bocca solo per emettere fiato, e capisca che la gente non lo vuole più vedere nemmeno da un km di distanza, visto che è stato di gran lunga il peggiore sindaco della storia di Calvi Risorta.

    RispondiElimina
  129. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  130. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  131. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  132. Caro Zacchia, cresci una buona volta (non in altezza) ed accetta la sconfitta perchè ti stai rendendo davvero ridicolo e la gente inzia a riderti dietro.
    Il popolo ha bocciato i tuoi 4 anni e mezzo di disamministrazione in cui hai raccontato tutte le cose che riporti nei tuoi manifesti e nelle tue interrogazioni, e la cosa non ti ha certo giovato e non ti sta giovando. Rassegnati a questi 5 anni di esilio, ad altri 10 ad opera di Marrocco ed altri 10 ad opera di Antonello. Ecco prova a tornare nel 2034, magari la gente avrà dimenticato tutto per allora.

    RispondiElimina
  133. Gli insulti gratuiti lasciateli da altre parti.
    Non su questo blog.

    RispondiElimina
  134. Il piu grave errore di Zacchia e quello di aver fatto risorgere Caparco persona famosissima per nepotismo a livello nazionale.
    Adesso che Zacchia e sparito voi dovreste rimboccarvi le maniche perche per adesso avete solo bloccato tutto(e voglio prendere per buono le vostre motivazioni)quindi adesso dimostrate di sapere amministrare senza piangervi addosso
    perche Antonello e in agguato.Zacchia e sparito quindi tocca a voi o vorreste passare 5 anni criticando Zacchia ma riscuotendo a fine mese L'indennità
    Antonello non mollare

    RispondiElimina
  135. Solo se Antonello batte Zacchia alle provinciali può davvero imporsi come unica alternativa futura a Caparco. Per il momento è sempre Zacchia che si impone, nel bene e nel male, a livello mediatico e schiaccia nell'imnaginario collettivo la figura di Antonello, visto sempre come la terza scelta, la figura politica di ripiego.
    Sarò ripetitivo ma per me così stanno le cose: il futuro politico di Antonello si gioca alle provinciali di marzo. Se sconfigge Zacchia e si avvicina abbastanza a Caparco allora può seriamente giocarsi le proprie carte nel 2014, perchè cambieranno molti equlibri nello scenario poltiico locale. Solo con il suo modo misurato di porsi o con le proprie idee non colmerà mai e poi mai quella differenza di 1.500 voti che lo separano da Caparco. Deve secondo me convincere l'elettorato di Zacchia che quest'ultimo è realmente finito.

    RispondiElimina
  136. E' un peccato mortale che il patrimonio archeologico caleno e quello urbanistico sia no in una crisi... "terminale"|

    RispondiElimina
  137. AVVISO IMPORTANTE !!!
    è stato bandito un concorso per 2 posti a tempo determinato sul comune di Calvi, Caparco come al solito non ha fatto sapere niente a nessuno, perchè??? comunque scade il 16.10.2009 afrettatevi e presentate la domanda in massa, andate a chiedere informazioni sul comune.....FATE PRESTO CHE SCADE IL CONCORSO E NESSUNO LO SA.........(...questo è Caparco, non si smentisce mai.....)

    RispondiElimina
  138. Ma chi ti ha detto questa enorme baggianata? Forse Damiano? Ma perchè non vi informate prima di parlare a vanvera tanto per sparlare? Lo volete capire che con la denigrazione non arriverete mai da nessuna parte?
    L'eventuale concorso a tempo determinato deve essere prima pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, perciò lasciate stare. Questi sono i zacchiani, non si smentiscono mai...

    RispondiElimina
  139. La sfilza di interrogazioni, volantini e manifesti vari della scorsa settimana sono in realtà l'inizio dei 6 mesi di campagna elettorale in vista delle provinciali e delle regionali, dove sarà ancora una volta scontro tra Caparco e Zacchia. Il pronostico? Sempre lo stesso: Caparco 2.000 voti, Zacchia 400. E sarà così cappotto: quattro a zero per Caparco! Se trovasse un partito disposto a candidarlo sarebbe interessante vedere anche Antonello cimentarsi con i primi due, così potrebbe da un lato saggiare se il suo modo di fare opposizione, rispetto a quello di Zacchia, sta pagando o pagherà in prospettiva futura, e dall'altro ergersi ad unica alternativa a Caparco qualiora dovesse spuntarla rispetto a Zacchia, cosa possibile se ottiene anche l'appoggio di Ermanno che ha iancora l dente avvelenato dal 2005, quando gli venne soffiata la candidatura promessa.

    RispondiElimina
  140. sono tutti dei grandi ma l'amministrazione caparco e' gente seria,che lavora,che porta a termine gli impegni.tra l'altro se riesce,insieme al delegato allo spettacolo Pepe a far risorgere il canevale,allora caro bimbo viziato e caro antonello ripassate tra un ventennio forse sarete piu' credibili.
    un vostro amico.

    RispondiElimina
  141. Giustamente!
    Perché la cosa più seria e importante per Calvi è il Carnevale!!

    RispondiElimina
  142. Che giocherelloni!!!

    RispondiElimina
  143. Guard che se Antonello volesse candidarsi alle provinciali non avrebbe che scegliere. Per quel che ne so io ci sono almeno 2 partiti a lui vicini che stanno spingendo fortemente per averlo come cadidato. 800 voti puliti li ha presi e non glieli leva nessuno, questo solo a calvi. Lui non ha ancora deciso, ma molti spingono per farlo candidare. Non lo so ma certo se vuole spetta a lui candidarsi lo voterebbero in massa perchè come politico non c'è proprio paragone con gli altri e due , uno ignorante e non ha la lista che gli porta i voti, l'altro inesistente proprio. speriamo s candidi

    RispondiElimina
  144. Ma perchè Zacchia spreca tempo, inchiostro e parole. Non ha capito che oramai è stato schedato dai cittadini caleni, e che la gente sa benissimo che ogni 10 parole pronunciate ci sono 11 bugie? Che illuso con il suo ennesimo tentativo di scalata alla provincia! Sarei in ogni caso proprio curioso di rivedere lo scontro a tre alle provinciali di marzo. Antonelno non può restare fuori della partita, e questo volta sarebbe davvero tutto da vedere tra lui e Caparco. Zacchia è ormai fuori da qualsiasi gioco e credo avrebbe difficoltà anche a raggiungere quota 300 voti. Provare per credere.

    RispondiElimina
  145. io suggerirei ad antonello di non partecipare ad ogni tornata elettorale. l'elettore non è stupido. chi si candida in ogni momento non dimostra altro che la voglia irrefrenabile di ottenere qualcosa. non credo sia gratificante sapere che diversi partiti voglio candidarti. io credo sia giusto far parte di un partito e lottare per ottenerne la candidatura. antonello si è candidato con i verdi, poi è passato al pd e adesso che non ha spazio all'interno di quest'ultimo sta pensando di candidarsi con un nuovo partito. alla fine qualcuno pensa che sia gratificante????? a mio avviso rappresenta il desiderio di ottenere. sarebbe più logico candidare il consigliere zona che abbraccerebbe comunque la coalizione di Rinascita calena o, perchè no, Tesia fuoco. è mai possibile che ci debbano essere sempre le stesse persone. lo stesso dicasi per caparco anche se per la sua posizione, forte del risultato elettorale e consapevole di essere il punto di riferimento PDL in zona, risulta difficile non scendere in campo.

    RispondiElimina
  146. Solo dopo la segnalazione di Bonacci l'amianto e' stato rimosso. Scrive Taffuri : "solo con la politica dei fatti, vince il territorio." Grazie Vito.

    RispondiElimina
  147. che ingenui pensare ancora alla candidatura alle provinciali di zacchia che oramai ha fallito la sua immagine di messia e redentore,ma pensate davvero che antonello sia un possibile candidato alle provinciali come diceva qualche amico del blog?il caro antonello non ha avuto mai un partito serio e lo dimostra che era uno dei verdi come il suo amico sindaco di camigliano cennami il quale ha ottenuto fior di incarichi da zacchia a spese del comune di calvi.tutto questo antonello non lo chiarisce perche' cennami e' un suo amico,forse non di partito piu' ma nei suoi manifesti non e' stato mai nominato.
    caro antonello anche con te calvi ha chiuso un ciclo,sei stato smascherato e finalmente reso pubblico.
    dedicati al tuo nuovo lavoro,li' almeno le tue soddisfazioni le avrai

    RispondiElimina
  148. Leggetevi il programma dei 100 giorni dei Democratici Caleni (maggio 2009) e vedrete che la bonifica dell'amianto e la rimozione dei containers era uno dei punti cardini di quel programma. Le interrogazioni di Antonello risalgono ad agosto, mentre Caparco è sin dal primo giorno di amministrazione che sta cercando tutte le autorizzazioni per bonificare l'area e rimuovere i containers, autorizzazioni ottenute qualche settimana prima dell'inaugurazione del rinato campo di calcio a cinque. Adesso saltate fuori che è stato Antonello a rimuoverli; con queste affermazioni vi mettete al pari di Damiano che dice di aver rifatto la copertura all'androne del cimitero!!! Smettiamola una buona volta.

    RispondiElimina
  149. I successi di Caparco sono innegabili, anche se in confronto alla peggiore amministrazione comunale d'Italia degli ultimi 100 anni (quella di Zacchia) tutto appare come oro colato.

    RispondiElimina
  150. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  151. La risposta dei Democratici Caleni ai manifesti di Zac non è tardata ad arrivare. E come al solito Zac è stato messo K.O. Ma perchè non sta zitto per evitare che poi saltino fuori le sue bugie? E' proprio un pessimo comunicatore politico.

    RispondiElimina
  152. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  153. Ma nella risposta del manifesto a Zacchia qualcuno mi puo dire in che anno e stata progettata la tribuna abbrozante e da chi? grazie

    RispondiElimina
  154. siete vergognosi a parlare di un professionisra della nostra terra.l'ing. martino e lo sottolineo ing......e' una persona seria e umile e senza grilli per la testa.non ha fatto mai fortuna con le aministrazioni comunali come invece qualche suo collega che si e' arricchito ma anche distrutto professionalmente grazie a giacomo zacchia e co.
    diceva uno:se oggi gli ex amministratori comunali decidessero di spendere i soldi accumulati in quasi 5 anni di amministrazione,oggi sarebbero i piu' ricchi di calvi.
    quindi voi giovani che siete il futuro del paese osservate certe cose e/o condannate determinati atteggiamenti di coloro che hanno devastato il nostro paese.
    un bacio.

    RispondiElimina
  155. Per l'anonimo non tanto anonimo del 16 ottobre 2009 ore 10.22:
    Lello doveva candidarsi ma il risultato elettorale conseguito, ben al di sotto delle attese, ne ha pregiudicato la candidatura, ed il fatto stesso che si candidi Zacchia impone la discesa in campo di Antonio Caparco per rifilargli la quarta sconfitta su quattro scontri diretti. Come voteranno Marrocco, Cardillo, Martino, Martucci e finanche Geremia? Ovviamente tutti compatti per Antonio Caparco insieme a tutti gli altri consiglieri di maggioranza e a tutti gli elettori conquistati grazie a questi primi mesi di buon governo. Non c'è sinistra o destra che tenga, essendo queste categorie ormai prive di qualsiasi significato; l'imperativo categorico è sconfiggere sempre e comunque Zacchia in ogni occasione finchè non abbandonerà la scena politica. Se Zacchia (rappresentante della classe operaia!!!!) si candida a sinistra, Caparco e la sua squadra compatta si candideranno a destra e viceversa. Con affetto e stima.

    RispondiElimina
  156. Caro amico di fede incrollabile caparchiana, come mai vi affrettate a giustificare l'operato di una persona che prima promette e poi si rimangia tutto?
    Caparco sta commettendo lo stesso errore di Zacchia: tutto pe' mme e niente pe' ll'ati.
    E' chiaro che di scuse ne puoi trovare tante, ma alla base c'è il mancato rispetto della parola data e degli accordi.
    Se pensi che Marrocco, Cipro e Silver manderanno giù questo boccone vuol dire che stai vedendo un altro film.
    Quel "... finanche Geremia.." è poi la barzelletta finale.
    Ti faccio una previsione facile facile: vedrai quanti caleni prenderanno le distanze da questo nuovo (ma in fondo ben conosciuto) asso pigliatutto.
    Anche se c'è gente come te a sponsorizzarlo.

    L'opinionista dell'ultima ora

    RispondiElimina
  157. MA CHI DICE CHE ZACCHIA SI CANDIDA?
    SONO STRASICURO CHE NON SI CANDIDERA' QUINDI ANONIMO DELLE 8.19 PUOI DIRE AL KRICCO CHE PUO' OFFRIRE LA CANDIDATURA AD ALTRI VISTO CHE SI CANDIDEREBBE SOLO PER SCONFIGGERE ZACCHIA!!! ORA COSA RISPONDI?
    A PRESTO

    RispondiElimina
  158. in questo blog non c'e' liberta' di espressione o scrivi a favore di qualcuno o ti eliminano il post (come succede anche in comune)caro massimo sei caduto in basso. ora non cancellare anche questo buon week end. mi sarei voluto firmare ma non lo meritate.

    RispondiElimina
  159. Zacchia sta preparando la candidatura alle provinciali da anni. Il boccone amaro che ha dovuto ingurgitare nel 2005 gli è andato di traverso e da allora cerca disperatamente di rifare la scalata. Ha così umiliato i tecnici di Calvi Risorta mettendo a capo degli uffici comunali Piero Cappello e Vincenzo Cenname. Il primo, fratello del sindaco di Piedimonte Matese, era funzionale alle sue ambizioni di scalata all'interno di qualche Consorzio ed infatti è riuscito a diventare membro del direttivo dell'ASI con la benedizione dell'esule di Tuoro De Franciscis; da lì ha stretto i rapporti con il PD provinciale ottenendo una sicura candidatura nel collegio in quota PD (perchè firmerebbe i suoi manifesti insieme al circolo cittadini del PD secondo voi?). Cenname, invece, è sindaco di Camigliano che fa parte del nostro collegio alle provinciali e sosterrà Zacchia. Il tutto è confermato dagli iscritti del PD cittadino che appoggeranno Zacchia nella sua nuova perdente campagna. Tina Izzo, invece, si candida nel collegio di S. Andrea del Pizzone proprio per non dare fastidio a Zacchia. E' perciò doveroso che scenda in campo Caparco, con l'appoggio di tutta e sottolineo TUTTA la sua squadra, per rifilargli la quarta batosta su 4 scontri diretti.

    RispondiElimina
  160. Come al solito Antonello arriva sempre ultimo nella corsa a tre, con un manifesto poco pungente come d'altronde la sua intera attività di opposizione. Il consiglio è sempre lo stesso: vada a lavorare prima 20 anni e poi metta la sua esperienza al servizio della politica. Gli arrivisti del tutto e subito non piacciono alla gente.

    RispondiElimina
  161. Dove lo vuoi mettere Antonello: non ha nemmeno un partito che lo candidi alle provinciali.

    RispondiElimina
  162. "in questo blog non c'e' liberta' di espressione o scrivi a favore di qualcuno o ti eliminano il post (come succede anche in comune)caro massimo sei caduto in basso. ora non cancellare anche questo buon week end. mi sarei voluto firmare ma non lo meritate."
    Se dicessi cose interessanti capirei la tua delusione.
    Poiché insisti ad offendere gratuitamente la gente senza peraltro esprimere verità assolute, come già abbondantemente avvisato essendo responsabile di questo blog cancello gli interventi offensivi.
    Questo lo lascio poichè riguarda la mia persona.
    In quanto alla tua firma, a meno che tu non sia della levatura di un Pirandello o giù di lì, direbbero a Roma nun ce ne potrebbe .... de meno!

    RispondiElimina
  163. Una domanda....: ma perchè a Calvi si effettua la raccolta differenziata???? Ma come ci vivo da molto tempo e non me ne sono mai accorto????
    Ma voi veramente pensa che con qualche secchio sparso quà e là nel paese si differenzia la spazzatura???
    6000 e rotti abitanti e 5 bidoni per il vetro, 3 per la carta e BASTA..!!!!
    Ma secondo voi questo significa differenziare i rifiuti.
    Caro caparco e cari cittadini e lo scrivo con la lettera minuscola perchè per me non vali..........
    ma che diamine combitate... buttate l'immondizia nelle vostre strade, nelle vostre terre NEL VOSTRO PAESE..
    ma l'avete capito che lì ci abitate???? Ma come fate ad essere ancora così arretrati. Ma non avete nemmeno un pò di civiltà morale e di tutela del vostro territorio.. Voi che poi siete i primi a manifestare contro tutto e contro tutti. Ma con quale diritto..
    Calvi deve rinascere è vero ma se non rinasce il suo popolo non si andrà mai da nessuna parte.
    Questo e non solo sono i veri problemi del nostro paese, non un campo di calcio o di calcetto. Questa non è rinascità anche se ci deve stare e en tenuto in un paese. Ma questo non può essere un punto di forza o un fattore di buon gestione di una casa comunale.
    Ma crescete un pò. Non si puo rimanere ingnranti per sempre...Almeno lo spero

    RispondiElimina
  164. l'amico delle 20.04 era davvero arrabbiato. ma sinceramete non l'abbiamo capito.forse domani gli passera'il nervoso e ci fara' capire cosa diceva e con chi voleva parlare.

    RispondiElimina
  165. Già non si è capito proprio nulla. Credo sia uno di quelli che vanno a Milano, dopo un pò diventano leghisti e schifano la propria terra di origine.
    Se è così, invece di scappare da questa terra, e se ha veramente qualche idea ed un pò di esperienza o comunque qualche capacità che non sia solo criticare, profondi i suoi sforzi nell'impegno civile, sociale o politico e ci faccia vedere cosa sa fare. Così vedremo quanto bravo egli sia.

    RispondiElimina
  166. Caro Antonello, ma la smetti di dire sciocchezze?
    Sei talmente poco aggiornato sulle cose che succedono al comune che addirittura presenti richieste con le quali solleciti un'ordinanza per il taglio delle siepi, che il sindaco ha già emesso a luglio!
    Parli di dissesti strutturali, viari e finanziari includendovi anche Caparco che questi dissesti li ha trovati al suo insediamento. Non riesci a vedere progetti e proposte perchè non sei mai presente e sei poco attento mentre l'amministrazione consegue proprio i risultati programmati. Dici che spetta all'amministrazione mettere in sicurezza villa e strade e non sai che lo deve invece fare la ditta esecutrice dei lavori con dei fondi che al momento non ci sono (o forse pretendi che lo faccia l'ing. Santillo direttamente? Dovrebbe forse fare una gara per individuare una ditta diversa che lo faccia? E con quali fondi?). Parli della GEA e non sai (come al solito, perchè non conosci gli atti) che è iniziata la procedura per la rescissione del contratto, anche se amministrativamente è un grosso azzardo visto che sono decorsi più di tre anni (e almeno questo lo dovresti sapere per gli studi che hai fatto). Parli di immondizia anche al cimitero e non sai che sono iniziate le caratterizzazioni dei rifiuti per la loro rimozione, così come per i containers. Parli di turnazione e non ti sei accorto che sono stati effettuati dei lavori atti ad evitarla e che altri dovranno essere fatti (con progetti e finanziamenti che ovviamente ignori siano stati approvati ed ottenuti). Antonello aggiornati prima di parlare perchè al momento mi sembri solo un Ermanno in fasce.
    La tua strategia di accomunare Zacchia e Caparco sullo stesso piano non ti ha dato i frutti sperati in campagna elettorale e non te li darà in futuro, perchè la gente vede benissimo la differenza tra i due. E dimenticavo: trovati altri 1.500 voti se vuoi fare tu il sindaco ed amministrare tanto diversamente. Ovviamente, nella tua magnanimità, lascerai al loro posto i fratelli, i cugini e tutte le persione piazzate da Caparco. Ti vorrei vedere...

    RispondiElimina
  167. Ma Antonello che è così diverso da Zacchia e Caparco ha pagato almeno stavolta i diritti per le affissioni del suo manifesto, come hanno fatto gli ultmi due e come non ha fatto Antonello con i suoi primi manifesti?

    RispondiElimina
  168. Caro antonellino bonaccino, ma perchè ti ostini tanto ad essere così esageratamente scontato e qualunquista nel tuo quotidiano modus politicandi? Come mai in consiglio comunale non sei per niente incisivo e, soprattutto, quando è che pensi di iniziare sul serio a fare una opposizione costruttiva come Dio comanda e come avevi inequivocabilmente promesso in campagna elettorale?
    Forse conti di cominciare a ragionare in tal senso a partire dal tuo secondo mandato elettorale all'opposizione, ossia nel 2014 per intenderci!
    Guarda che la gente giudica anche chi sta all'opposizione, non solamente chi governa!
    La credibilità si conquista sul campo e nel tempo, non certo a suon di spot e luoghi più o meno comuni!
    La campagna elettorale è finita, caro antonellino!
    Riguardati e sii più pronto per il prossimo consiglio comunale!
    Se non ti chiedo troppo cerca anche di evitare di uscire dall'aula durante le discussioni ed in modo del tutto pretestuoso e prevedibile, altrimenti resterai sempre e soltanto un illustre sconosciuto!
    Io sarò sempre qui a vigilare e a darti anche dei buoni consigli, se credi opportuno!
    Con la massima coscienziosità!

    Il libero vigilatore contemporaneo

    RispondiElimina
  169. Caparchiani seccati dalle verità che abbiamo scritto = risultato ottenuto.
    La gente è informata sulla verità e voi vi arrogate scelte fatte e azioni intraprese quando solo grazie a noi siete stati costretti a dire la verità. Prendetevi le reponsabilità della vostra incompetenza. Anche voi consiglieri che scrivete sotto anonimato, ma non frequentate mai la sede comunale, né le vie del paese.
    Continuiamo così, a voi lasciamo le offese gratuite ed arroganti.
    Calvi è uno dei pochi paesi in cui per esprimere un'opinione devi pagare, noi i manifesti li mettiamo negli spazi, non è pubblicità, ma informazione, quindi niente lucro. Se volete oscurarci, fatelo pure.
    Antonello

    RispondiElimina
  170. Caro Antonello,

    Cambia mestiere se ci riesci, ti imploro!
    Non sei assolutamente tagliato per la politica, alla stessa stregua di MASSIMO ZONA; con la piccola differenza però che quest'ultimo ha perlomeno il buon senso di non pensare neanche lontanamente di candidarsi!
    Tra l'altro devo farti presente che il 95% della popolazione calena non capisce minimamente quello che dici e dove vuoi arrivare, sia nei tuoi volantini che sul blog!
    Forse a furia di fare le tue famigerate "Riunioni di Quartiere" ti stai esaurendo oltremodo prima ancora di cominciare a masticare seriamente la politica, col risultato che arrivi sempre eccessivamente scarico, confuso, demotivato e , peggio ancora, del tutto disinformato e spiazzato ai consigli comunali e, più in generale, agli appuntamenti che contano davvero!
    A mio avviso ti stai facendo letteralmente divorare dal personaggio salvifico e super-partes che, erroneamente, ti sei autoattribuito e che, per quanto mi riguarda, non ti appartiene minimamente, così come non può appartenere, giocoforza, al movimento che ti fregi di capeggiare e di plasmare in toto con dosi massicce di "Bonacci-pensiero", per intenderci!
    Cambia rotta per favore, altrimenti non riuscirò più a distinguere tra te ed il buon Damiano/Antonio/Domenico, per la serie siete tutti della stessa pasta!
    Pazzesco! Dopo la peggiore amministrazione del secolo siamo giunti adesso alla peggiore opposizione del millennio qui a Calvi Risorta!
    Che sconcerto!

    Un elettore pentito di Antonello Bonacci

    RispondiElimina
  171. Egregio Antonello,

    ma se ci tenevi realmente così tanto ad amministrare la tua Calvi, perchè mai non sei stato umile e realista qualche mese fa anzichè partire in sesta con la candidatura a sindaco!
    Adesso è troppo tardi per i rimpianti!
    Rimboccati le maniche e lascia stare la facile demagogia e le facili strumentalizzazioni!
    Non servono nè a te nè al paese, credimi!
    Ad maiora!

    RispondiElimina
  172. Caro Antonello, la verità ha mille sfaccettature e tu ne sei tutt'altro che il depositario assoluto.
    La gente è informata sulla verità proprio perchè analizza i fatti concreti e ciò che viene realizzato dall'amministrazione Caparco (vedi, ad esempio, il rispetto del programma dei primi 100 giorni), non certo per qualche tua sparuta interrogazione dove si chiede alla maggioranza perchè non sia stato fatto ciò che in realtà è già stato fatto o si sta facendo.
    Il tuo problema è che non ti aspettavi di dover fare da opposizione ad un'amministrazione seria, capace, competente ed onesta, e quindi sei costretto ad arrampicarti su specchi lucidi pur di cercare di emergere dai banchi dell'opposizone e giustificare così la tua presenza; tanto che i tuoi manifesti utilizzano gli stessi vani argomenti di quall'altro messia.
    I manifesti poi, anche se affissi negli spazi (rubando spazio a chi paga regolarmente), vanno pagati per legge; e sempre la legge prevede che le affissioni abusive, come le tue, vengano oscurate e sanzionate perchè altrimenti tutti sarebbero liberi di occupare gli spazi destinati alle affisisoni regolari. Perciò se ti poni come alternativa politica, ma dai al contempo dei cattivi esempi non rispettando una delle tante leggi che disciplinano l'attività del comune, mi sai dire, dall'alto delle tue verità, cosa dovrebbe aspettarsi l'elettore da te nella veste ipotetica di sindaco? Ed allora inizia a fare un versamento, anche tardivo, alle casse dell'ente, così almeno contribuisci al risanamento delle dissanguate finanze comunali.

    RispondiElimina
  173. Caro Antonello, nella corsa a tre sarai sempre terzo. Hai sbagliato con la tua candidatura autoimposta a sindaco e continui a farlo adesso. La tua speranza è una sola: battere Zacchia ed essere realmente un'alternativa, perchè per fare la politica ci vogliono i numeri e tu non li hai e non li avrai mai agendo in questo modo. Hai già perso l'occasione alle comunali, fregando Ermanno e Giovanni Lombardi perchè fin dall'inizio avevi in mente di candidarti a sindaco. Adesso hai l'ultima occasione, di qui al 2014, per ritagliarti il ruolo di alternativa politica. O batti Zacchia alle prossime provinciali (ammesso tu abbia uno straccio di partito che voglia canidarti) o sarai terzo anche nel 2014. A te la scelta.

    RispondiElimina
  174. Che bel fuoco di fila contro Antonello!
    Un bell'attacco degnamente orchestrato (sono quasi sicuro che tutti i post siano dello stesso autore).
    Ma traspare, dal tenore degli interventi e dalla foga degli stessi, a volte quasi inconsulta, una specie di paura innata, come se Antonello potesse nel tempo davvero incarnare una nuova via, una nuova possibilità di fare politica a Calvi, che spazzerebbe via anni di improvvisazione e inadeguatezza.

    Bene, io credo in questa possibilità e mi batterò per questa speranza, per quel che vale il mio appoggio.

    E non credo di essere solo io a pensarla così...

    RispondiElimina
  175. Bravo, chiunque tu sia!!
    E coraggioso, contro una marea montante di ipocriti.

    RispondiElimina
  176. 1 100-1000 ANTONELLI
    Continua cosi nel tuo manifesto hai denunciato solo verita
    Anzi alla prossimo manifesto chiedi ai nostri amministratori se per caso vogliono rinunciare all'indennita visto che ilm paese a al limite del dissesto finaziario .
    Loro nei primi cento giorni hanno alzato una rete metallica quella del calcetto e sembra che hanno fatto il ponte sullo stretto.
    Invece io penso che hanno fatto 100 giorni=100 epurazioni
    Forza Antonello io non ti ho votato ma su qusto blog ti hanno scritto che ti servono ancora 1500 voti ma da oggi ne servono 1499 ciao

    RispondiElimina
  177. Ho letto del programma dei 100 giorni di caparco (ormai va di moda), ma dove posso recuperarlo?

    Grazie,
    un elettrice emigrata.

    RispondiElimina
  178. Nel trattato filosofico realista caparchiano dal titolo "Tutto pe' mme, niente pe' ll'ate", cara elettrice fortunata ed emigrata!
    Siamo in tanti ad invidiarti.

    RispondiElimina
  179. ANCHE UN ITALO - AMERICANO AL CARNEVALE DI TAFFURI

    "parteciperanno, al evento"

    (Nome e cognome andrebbero scritti con la maiuscola (il famoso Al Evento), ma a Taffuri perdoniamo tutto!)

    RispondiElimina
  180. "Che bel fuoco di fila contro Antonello!
    Un bell'attacco degnamente orchestrato (sono quasi sicuro che tutti i post siano dello stesso autore)."

    Gli attacchi sono ben altra cosa, caro tu!
    I miei sono semplici consigli (non comunali) ed osservazioni di sorta!
    Se poi credi che ognuno di noi debba sposare ciecamente ed in modo del tutto acritico il Bonacci-pensiero (che tra l'altro ancora non ho afferrato del tutto) allora ti dico in tutta franchezza di andare a farti benedire!

    "come se Antonello potesse nel tempo davvero incarnare una nuova via, una nuova possibilità di fare politica a Calvi....."

    Ma prima di proferire certe sciocchezze colossali perchè non provi a tornare tra noi, caro tu, e perchè non ci spieghi come mai il tuo Antonellino Bonaccino non ha voluto minimamente saperne di nuove possibilità di fare politica a Calvi Risorta laddove ha mostrato sempre una chiusura totale verso il gruppo del Dottor Marrocco già in tempi non sospetti e senza alcuna motivazione plausibile, preferendo invece mettere in lista degli avvisati di garanzia per la questione autovelox come un tale Carmelo Bonacci, ossia uno di quelli che hanno imperdonabilmente tenuto in piedi fino alla fine il tanto criticato (persino nel vostro ultimo volantino) Messia!
    Se questo significa un modo nuovo di fare politica a Calvi ditemi voi!
    Stesso discorso dicasi per Lombardi!
    Siate umili e realisti cortesemente, altrimenti rimarrete sempre a battere le mani!
    Caro Antonellino, fatti vivo e rispondi una buona volta e coscienziosamente alle mie puntuali interrogazioni elettroniche, se ci riesci, senza divagare e tergiversare inutilmente!
    Un saluto anche a Massimo Zona!

    Il libero vigilatore contemporaneo

    RispondiElimina
  181. Dall'alto di parole con il tacco, è nascosto l'attacco, con frasi argute dalle finalità astute. Chi al pubblico parla, la parola deve ben usarla e non abusarla.

    Libero Analfabeta certificato.

    RispondiElimina
  182. "Dall'alto di parole con il tacco, è nascosto l'attacco, con frasi argute dalle finalità astute. Chi al pubblico parla, la parola deve ben usarla e non abusarla.

    Libero Analfabeta certificato."

    Concordo soltanto sul nick che hai utilizzato; tutto il resto è aria fritta e mancanza assoluta di argomentazioni e di buon senso!
    Ma a questo pietoso ed infantile stato di cose siamo ormai abituati da tempo qui a Calvi, quindi non mi stupisco mai di niente se ci tieni a saperlo!
    Quello che mi conforta è che i lettori più attenti e gli elettori tutti sapranno trarre sicuramente le conclusioni del caso, come hanno già recentemente dimostrato!
    Un saluto a Massimo Zona.

    Il libero vigilatore contemporaneo

    RispondiElimina
  183. Caro Massimo Zona, così si fa... quando si parla del tuo amico zacchia rimuovi tutto quando invece qualcunaltro te lo chiede fai finta di non capire. Che schifo questo sito ....

    RispondiElimina
  184. Menomale che c'e Vito Taffuri, che racconta le verità scomode,,, frà un pò se ne vedranno delle belle ... poi vediamo cosa cancellerai dal tuo sito

    RispondiElimina
  185. vedi inchiesta autovelox
    vedi inchiesta comandante dei vigili
    vedi inchieste polivalente
    vedi
    vedi
    vedi che frà un pò il amico e mai più sindaco riceverà qualche altro avviso di garazia ... cancella cancella tanto ci sarà che lo farà sapere in giro...

    RispondiElimina

Posta un commento

Per semplicità abbiamo deciso di lasciare aperto lo spazio per i commenti, senza registrazione preventiva. Ti invitiamo comunque a lasciare un nome o un nickname, cosicché sia agevole seguire le conversazioni.

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.

LA CURA