NON E' VERO CHE "MAL COMUNE, MEZZO GAUDIO"

Il problema del deposito dei rifiuti sembra interessare anche altri comuni, oltre il nostro.
Ecco qui di seguito una dichiarazione del sindaco di Camigliano, Cenname, che commenta una mega multa comminata a un trasgressore.
“Non è un’operazione isolata – ha spiegato il Sindaco, procederemo costantemente a monitorare tutti i rifiuti che verranno smaltiti illecitamente. Purtroppo per chi non si riesce a trasmettere il rispetto dell’ambiente, non ci resta che la strada della repressione. Certamente preferiamo non elargire verbali, ma non possiamo più tollerare che persone incivili possono procurare danni ambientali ed anche economici  alla collettività, considerato che le bonifiche delle aree sono costose per i cittadini.”
Non diversa, anzi forse più grave, è la situazione qui a Calvi Risorta, dove pare che gli imbecilli e i maleducati abbondino.

Di qui lo sfogo del primo cittadino, dr. Marrocco:
“L’inciviltà regna sovrana! Confidare nel buonsenso dei cittadini purtroppo non sempre dà i frutti sperati. Ovvio che quando si verificano situazioni incresciose come quelle degli ultimi giorni, a pagarne le spese è anche quella maggioranza di persone che civilmente fa il proprio dovere. Tuttavia l’inciviltà non ha avuto rispetto neanche per i Santi. Non a caso durante la processione di San Nicandro, nonostante alcuni assessori comunali, in collaborazione con una squadra di volontari, abbiano ripulito tutte le strade di Petrulo, in via XX settembre, al passaggio del corteo religioso, c’erano buste di immondizia nei luoghi di raccolta e fuori dai contenitori. E’ quasi diventata una consuetudine smaltire ogni tipo di rifiuto senza tener conto del calendario di raccolta, soprattutto  in strade secondarie. Si osserva la logica della pulizia della propria casa, non importa dove, quando e cosa, l’importante è disfarsi della spazzatura.
E’ di qualche giorno fa la telefonata di un cittadino di Zuni che chiedeva spiegazioni sul perché l’immondizia in piazza Umberto I non fosse stata raccolta. Interpellati gli addetti ai lavori veniva comunicato che il camion della spazzatura “parte proprio da Zuni, alle 6 e 30 del mattino”, di conseguenza le buste di immondizia erano state depositate dopo l’orario consentito. Ma non finisce qui! Lo spettacolo che si presentava ai caleni questa mattina, 18 agosto,  in villa comunale era davvero vomitevole e testimoniava un comportamento incivile da denuncia vera e propria: un frigorifero, mobili ed altri elettrodomestici depositati sul luogo dove vengono solitamente raccolti i rifiuti ingombranti. Si è dovuto chiedere l’intervento straordinario degli addetti ai lavori, in quanto i rifiuti ingombranti vengono raccolti ogni primo e terzo venerdì del mese.”

Possibile che non si riesca a racimolare nella testa di tanti incivili un briciolo di buon senso e di etica di sano comportamento?
Ciò ha portato il Comune a prendere provvedimenti drastici e ad effettuare controlli a campione al fine di individuare i maleducati. E’ vero che anche da parte dei cittadini educati andrebbe effettuata un’opera di persuasione con i più riottosi a seguire le regole del vivere civile, ma personalmente istituirei un cartellone pubblicitario dove andare ad inserire volta per volta le foto dei contravventori, gratificandoli del titolo di pubblici maleducati.
Potrebbe essere un buon deterrente?

Commenti

  1. sono d'accordo sul metodo deterrente. Ah volevo dire ai signori che si divertono con delle affermazioni sulla pagina Lombardi candidato a sindaco che indubbiamente hanno molte cose NEL COMUNE ma devono avere un pò di pazienza 5 ANNI.

    RispondiElimina

Posta un commento

Per semplicità abbiamo deciso di lasciare aperto lo spazio per i commenti, senza registrazione preventiva. Ti invitiamo comunque a lasciare un nome o un nickname, cosicché sia agevole seguire le conversazioni.

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

LA CURA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.