Bravo, Nicola !!!

Sensibile a quello che accade intorno a lui, Nicola Cipro ha chiesto ufficialmente al Presidente del Consiglio Comunale di portare all’ordine del giorno del prossimo consiglio la proposta di allargare l’intitolazione del campo sportivo comunale oltre che ad Alessandro Fattore anche ad Andreino D’Onofrio.
Riporto qui di seguito sia le mie riflessioni di allora che la richiesta di Nicola.
“Di lui, e con lui, ho ricordi incancellabili, che risalgono al tempo della mitica squadra del Moccia Calvi che, insieme ad Alessandro Fattore, Andreino curava con un amore e una passione che non potevano non coinvolgerti al punto che, insieme ad alcuni miei compagni romani, la domenica mattina venivamo a Calvi a difendere i colori del Moccia Calvi. Eravamo tutti più giovani, ovviamente, ma pieni di entusiasmo e passione che oggi, mi duole dirlo, è difficile trovare nei ragazzi di oggi. Spesso la nostra paga era costituita solo da un caffè, al posto del rimborso del carburante, ma della cosa non ci importava veramente di nulla. La prima categoria dove militava la squadra di Andreino ed Alessandro era allora molto seguita e la curiosità di vedere i “romani” all’opera aumentava il numero dei tifosi. Nelle poche, ma corrusche e sentite partite che ci videro protagonisti, conoscemmo molti amici che ancora oggi si ricordano e ci ricordano di quel glorioso se pur breve passato, di cui parlano come fosse ieri e non accadimenti di più di trenta anni fa.”
Richiesta di intitolare il campo sportivo comunale ad Alessandro Fattore e ad Andreino D’Onofrio.

Lo scrivente Nicola Cipro, consigliere comunale, chiede di volere valutare la possibilità di intitolare il campo di calcio oltre che ad Alessandro Fattore, anche ad Andreino D’Onofrio.
La richiesta è motivata dal fatto che per anni entrambi hanno coltivato con passione ed amore lo sport del calcio a Calvi Risorta, provvedendo a sostenere, anche con gravi sacrifici personali sia di tempo che finanziari, le squadre che di volta in volta disputavano i campionati regionali, sotto il nome divenuto mitico di Moccia Calvi.
Non a caso questo sport è scomparso dal panorama di Calvi Risorta non appena i due sostenitori, per motivi vari, hanno dovuto rinunciare a portare avanti l’attività.
Ancora oggi, pur in presenza di un campo comunale, si sente comunque la mancanza di qualcuno che, come loro, possa garantire la prosecuzione nel tempo di tale attività, con la costanza, la determinazione, la passione e l’entusiasmo che entrambi hanno comunemente profuso.
L’intitolazione del campo sportivo ad Alessandro Fattore e Andreino D’Onofrio, anche mediante una targa che ne rinnovi il ricordo, servirà a rammentare a tutti il grande impegno dei due grandi sportivi caleni.

Ringrazio pubblicamente Nicola per questa sua spiccata sensibilità, che stride non poco con l’aridità quotidiana da cui siamo circondati a tutti i livelli.

Commenti

  1. Ringrazio sia Massimo per le belle parole espresse e la sua solita sensibilità sia Nicola per la sua iniziativa come consigliere comunale.
    Nicola D'Onofrio

    RispondiElimina
  2. Condivido pienamente per tenere vivo il ricordo di chi ha dato tanto allo sport caleno. L'impegno da loro profuso, con tanta tenacia e passione, merita questa lodevole iniziativa.
    Peppino De Lucia

    RispondiElimina
  3. Ricordo a chi non lo sapesse, che da 6 anni ci sono a Calvi delle squadre di calcio.(Da 3 solo Una)
    Che senza l'aiuto di nessuno e ribadisco nessuno, solo con la passione che ci mette Capotosto ,mitico presidente,Guardalinee,
    ^^^^Squadratore di campo^^^^ direttore sportivo, e nessuno che da una mano,anzi tutti remano contro.Solo con la sua passione e abilità . Altro che nn c'e nessuno .A calvi Vi santificate tutti santificate il passato,ma la c'è anche un presente.Solo Chiacchiere. Date una mano a chi c'è adesso e non rinpiangete il passato.

    RispondiElimina
  4. Ricordo a chi non lo sapesse, che da 6 anni ci sono a Calvi delle squadre di calcio.(Da 3 solo Una)
    Che senza l'aiuto di nessuno e ribadisco nessuno, solo con la passione che ci mette Capotosto ,mitico presidente,Guardalinee,
    ^^^^Squadratore di campo^^^^ direttore sportivo, e nessuno che da una mano,anzi tutti remano contro.Solo con la sua passione e abilità . Altro che nn c'e nessuno .A calvi Vi santificate tutti santificate il passato,ma la c'è anche un presente.Solo Chiacchiere. Date una mano a chi c'è adesso e non rinpiangete il passato.

    RispondiElimina
  5. Nel ribadire il riconoscimento verso l'impegno di Capotosto, persona squisita, nell'attivarsi, quasi sempre in solitudine, per il mantenimento dell'attività calcistica a Calvi, non si può però rimanere indifferenti alla lodevole ed encomiabile iniziativa del Consigliere Nicola Cipro di cointitolare il campo di calcio anche ad Andreino D'Onofrio.
    Nicola è stato l'unico che si è attivato, dal primo momento dell'insediamento dell'amministrazione Caparco, per il miglioramento delle condizioni delle strutture sportive calene.
    E' stato colui che si è imposto perchè si realizzassero importanti lavori quali la pavimentazione interna ed esterna degli spogliatoi del campo di calcio (con Zacchia gli atleti utilizzavano dei locali pavimentati in cemento, del tutto antigienici), si realizzasse l'impianto di illuminazione del campo di calcio al fine di ridurre gli inconvenienti per calciatori lavoratori e dargli la possibilità di potersi allenare anche nelle ore serali, la ristrutturazione completa del campo di calcetto.
    E' evidente quindi che la sua iniziativa deve ritenersi lodevole, e non essere criticata, proprio perchè messa in atto da chi, forse il solo, si è politicamente impegnato per lo sport caleno, guardando in maniera attiva al presente senza dimenticarsi però del passato.
    Per il fututo (gradinata) chiedere ad altri uomini di sport (ing. Martino e Silver Mele).

    RispondiElimina
  6. all'anonimo delle 8,40 sei stato molto attento nel ribadire dei concetti, ma cosa hai fatto al momento in cui il sindaco ha tolto la delega allo sport al consigliere cipro, il quale si è attivato tanto per far rivivere delle strutture sportive da terzo mondo e senza far entrare la politica nelle sue azioni (per chi non ha capito voglio dire che un altro assessore avrebbe detto che me ne frega dello sport tanto non mi hanno votato o non ci hanno votato),concludo che capotosto ha tutti i requisiti per portare avanti il calcio, solo che a Calvi tutti vogliono primeggiare e poi alla fine mollano

    RispondiElimina
  7. "Non a caso questo sport è scomparso dal panorama di Calvi Risorta non appena i due sostenitori, per motivi vari, hanno dovuto rinunciare a portare avanti l’attività."
    Forse l'anonimo interlocutore non rammenta questo lungo periodo in cui a Calvi Risorta sparì perfino il vecchio campo di calcio, allocato allora sulla terra di Milite.
    E questo è un fatto.
    "Ancora oggi, pur in presenza di un campo comunale, si sente comunque la mancanza di qualcuno che, come loro, possa garantire la prosecuzione nel tempo di tale attività, con la costanza, la determinazione, la passione e l’entusiasmo che entrambi hanno comunemente profuso."
    Anche in questo caso, come ricordi, sono nate tempo fa ben tre squadre di calcio, che più che in emulazione hanno gareggiato in contrapposizione tra di loro.
    Col risultato di sparire ben presto dalla scena sportiva calena.
    E' rimasta la squadra di Capotosto, al quale sono personalmente legato da antica amicizia e reciproca (spero) simpatia.
    Parli di difficoltà, ma forse non conosci quali e quante ne hanno dovuto affrontare i due personaggi di cui parliamo, che sono comunque riusciti a fare la storia del calcio caleno.
    Capotosto, che anche a quel tempo era frequentatore e fautore di quello sport, deve ora dimostrare di potere fare anche lui la storia di Calvi, una nuova storia, certo, che gli auguro di costruire anno dopo anno, con la costanza e l'entusiasmo che l'opera, non facile, richiede.
    Tutto qua.

    RispondiElimina
  8. sono d'accordo con te massimo, infatti si parlava di due personaggi che hanno fatto la storia del calcio caleno, comunque auguro anche a capotosto di avere tanta costanza e tenace e di circondarsi di poche persone che realmente vogliono proporre e costruire iniziative durature nel tempo per il calcio caleno.forza capotosto

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  26. Cari signori si era partiti dall'elogiare l'iniziativa di un consigliere comunale in merito alla cointitolazione del campo di calcio ad Andreino D'Onofrio ed Alessandro Fattore e si è finiti alle solite beghe di bassa lega di personaggi che per ripicche personali non fanno altro che rinfacciarsi eventuali torti subiti.
    A questo punto deve pensare che a Calvi ci meritiamo tali personaggi, con la consapevolezza che i tempi che furono non ritorneranno mai.
    Grandi Andreino ed Alessandro.

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  29. Per i 2 anonimi, vi rendete conto che la discussione riguarda l'intitolazione del campo sportivo e non la 3^ categoria o il campionato amatoriale ne altre persone. Poi è troppo facile sparlare degli altri senza firmarsi. Noto che le cosiddette palline le avete dimenticate sul campo di pallone.
    Grande NICOLA CIPRO per la tua iniziativa.

    RispondiElimina
  30. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  32. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  33. PER L'AMMINISTRATOTORE DEL BLOG? PENSO DI NON AVER DETTO NIENTE DI MOFFENSIVO. SEMPLICEMENTE CHE I FAMOSI 1800 EURO SONO STATI SPESI BENISSIMO. POI SE VOGLIAMO CONSIDERARE TUTTI I POST CHE NON SONO STATI CANCELLATI MI SEMBRA CHE TU SIA UN PO FAZIOS. UN AUGURIO PER IL PORTALE DELLA COMUNITA' """"""CALENA""""".

    RispondiElimina
  34. Caro amico, ho cancellato tutti i commenti che, a mio parere, non avevano nulla a che vedere con l'oggetto del post e stimolavano solo ad una vuota polemica. Essere faziosi vuol dire favorire una parte invece di un'altra.
    Non mi sembra di essere incorso in tale visione delle cose.
    Padrone di pensarla come vuoi, naturalmente.

    RispondiElimina
  35. S.S.INTERCALES
    Cari amici del Blog anche se non siamo tenuti a dirlo ai 4 venti e non sono argomenti che vi interessano vi faccio presente che la nostra societa e ONLUS e che a differenza di qualche altra societa noi abbiamo un libro contabile e poi mettete in giro delle voci che un lettore attento capisce quanto siete ridicoli
    sopratutto quando attraverso questo blog qualcuno si e detto testimone della nostra abbuffata al ristorante infatti noi al momento di pagare abbiamo fatto presente a tutti, che quelli erano i famosi 1800, euro ah ah ah
    S.S INTERCALES

    ,

    RispondiElimina
  36. Allora mi avete capito.nessuno e stato testimone del ristorante, ma quello che volevo dire,e che testimone del fatto che, sono stai spesi i soldi per la squadra nel comprare tutte e borsoni ecc ecc.
    Quella del ristorane era e rimane solo una battuta, per far capire che i soldi erano stati restituiti.
    Punto. Ciao a tutti.
    Spero solo che nn si avveri quello che ha detto un anonimo nei post precedenti.
    Il calcio deve rimanere a Calvi. Mai piu in giro per Giano Pignataro e Sparanise. Chiunque società lo faccia.

    RispondiElimina
  37. Allora mi avete capito.nessuno e stato testimone del ristorante, ma quello che volevo dire,e che testimone del fatto che, sono stai spesi i soldi per la squadra nel comprare tutte e borsoni ecc ecc.
    Quella del ristorane era e rimane solo una battuta, per far capire che i soldi erano stati restituiti.
    Punto. Ciao a tutti.
    Spero solo che nn si avveri quello che ha detto un anonimo nei post precedenti.
    Il calcio deve rimanere a Calvi. Mai piu in giro per Giano Pignataro e Sparanise. Chiunque società lo faccia.

    RispondiElimina
  38. Grande iniziativa della S.S. INTERCALES 1° MEMORIAL DONOFRIO-FATTORE.
    ........ FORZA MILAN.......


    PIEZZO.

    RispondiElimina
  39. Ma oggi nel Consiglio Comunale il campo sportivo è stato intitolato anche ad Andreino D'Onofrio?

    RispondiElimina
  40. all'anonimo che mi ha preceduto, la richiesta in merito all'intitolazione del campo sportivo non è stata messa all'ordine del giorno del consiglio comunale in quanto il presidente del consiglio si è dimenticato. comunque verrà inserito al prossimo consiglio comunale che si terrà nel mese di giugno p.v.nicola cipro

    RispondiElimina
  41. Grande sensibilità questo presidente del consiglio comunale, non c'è che dire. Del resto sono tante le argomentazioni interessanti da portare in consiglio ogni sei mesi!!
    Ragazzi come siamo messi ....

    RispondiElimina
  42. grande presidente del consiglio comunale dimostraci la tua sensibilità convocando il prossimo consiglio comunale di poneriggio.Non deluderci.........

    RispondiElimina
  43. Complimenti per l'iniziativa!!! Andreino D'Onofrio l'asse portante del Moccia Calvi, nonché Presidente, merita che il campo sportivo porti il suo nome.

    RispondiElimina
  44. Dimenticavo: Andreino è la leggenda del calcio Caleno!!

    RispondiElimina
  45. bisogna dare merito a vito, perchè a differenza di altri è un ottimo osservatore, vito continua così.(basta guardare il suo sito)

    RispondiElimina
  46. grande festa questa sera a Formia, siete tutti invitati da Italo a Formia

    RispondiElimina
  47. che affollamento di accattoni che c'erano ieri sera.......

    RispondiElimina
  48. cà cumandu i, cà decidu i,si vogliu i ss fa, i che pipiglio....

    RispondiElimina
  49. all'anonimo delle 12.55 che lo conosciamo bene.lascia il posto di osservazione al comune e si ritira a casa a meditare.
    forse sei solo invidioso che non sei stato invitato perche' tu di abbuffate te ne intendi.ora critichi tutti ma tu ne hai fatte di cene e combricole nella tua masseria a torricelle.
    non dire che era per passione o attaccamento a uno a altro.
    sei il solito gatto che si mangia la coda e che poi rimane isolato da tutto e tutti. te ne sei accorto?

    RispondiElimina
  50. Sembra che anche per il prossimo consiglio comunale il presidente dello stesso, dott. Raffaele De Vita, in rappresentanza della intera maggioranza si sia ulteriormente "dimenticato" di inserire all'ordine del giorno la cointitolazione del campo di calcio ad Andreino D'Onofrio.
    Non voglio pensare che ciò possa essere dovuto ad una sorta di vendetta politica nei confronti del figlio di Andreino, Nicola D'Onodrio, il quale, da quello che si sente in giro, è sempre più vicino alle posizioni del vice-Sindaco, dott. Marrocco, e del consigliere Nicola Cipro e sempre più distante politicamente dall'attuale maggioranza.
    Se ciò fosse vero, e spero tanto che non lo sia, sarebbe un comportamento assolutamente non giustificabile, messo in atto da mediocri politicanti.

    RispondiElimina
  51. ti sbagli caro anonimo chi è rimasto isolato è qualche altro che per scambiare quattro chiacchere(........)deve
    emigrare in un luogo dove c'è lo stesso odore di..... dei convenuti

    RispondiElimina
  52. caro nicola cipro la tua è stata un'ottima iniziativa facendo intuire che sei una persona molto sensibile su certi argomenti, ma peccato che il nostro presidente del consiglio non ha la tua stessa sensibilità, ancora una volta in consiglio comunale ha dichiarato che si era dimenticato della tua bellissima iniziativa ^lo dobbiamo credere?......^

    RispondiElimina

Posta un commento

Per semplicità abbiamo deciso di lasciare aperto lo spazio per i commenti, senza registrazione preventiva. Ti invitiamo comunque a lasciare un nome o un nickname, cosicché sia agevole seguire le conversazioni.

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

LA CURA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.