NON E' GIUSTO

Non è giusto morire per una partita di calcio, così come non è giusto morire per qualsiasi altra cosa futile.
Oggi è successo e mi chiedo se valga la pena stare qua a scrivere di qualcosa.
Ci si sente impotenti di fronte a tali avvenimenti, come a tutta la violenza inutile e insensata che gli stessi scatenano.
Forse è meglio tacere.
Forse è meglio invitare prima se stessi e poi gli altri a riflettere, a pensare a quanto tutti noi facciamo perchè queste cose non avvengano.
In genere pensiamo che tutto quanto accade fuori non ci interessi, senza riflettere al fatto che noi stessi spesso siamo gli autori e i fautori e i creatori di situazioni di odio e di violenza.
Diamoci una calmata.
Tutti.
O presto la situazione diverrà invivibile per tutti.

Commenti

Posta un commento

Per semplicità abbiamo deciso di lasciare aperto lo spazio per i commenti, senza registrazione preventiva. Ti invitiamo comunque a lasciare un nome o un nickname, cosicché sia agevole seguire le conversazioni.

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

LA CURA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.