QUELLA VIGNA CHE UNISCE

Mi sembra giusto portare agli onori della prima pagina il commento di un lettore evidentemente dotato di particolare sensibilità e senso critico. Non so chi sia, nè se sia figlio o parente od amico di chissà chi.
Mi piace quello che ha detto e sono io che lo ringrazio, anche a nome di molti lettori che condividono con me la sua visione della vita.

" Anonimo ha detto...
Anche a me quella vigna è apparsa bella, ma non tremendamente sola e malinconica. Anzi...Zi' Carminuccio è stato capace di creare "compagnia" in un blog, senza che ne avesse né le competenze per accedervi, né la più pallida idea che esistesse. Evidentemente la sua testimonianza autentica di uomo seplice, "genuino" ha esercitato ed esercita quel formidabile potere di unire, piuttosto che dividere, anche dopo la dipartita.E non mi sembra cosa di poco conto in un contesto come il nostro dove caparbiamente ci si trastulla a dividere ...A te che lo hai ricordato e a lui che ha operato il prodigio, un grazie sincero! "

Commenti

Post popolari in questo blog

I TANTI PLUTARCO DI CASA NOSTRA

LA CURA

Buona strada, Ernesto, e che la terra ti sia lieve.